Taranto, dopo la rivolta social il sindaco libera il cane di quartiere - VIDEO

Martedì 24 Novembre 2020
Il cane Max nelle strade del centro

Dopo la rivolta social torna libero il cane di quartiere del Borgo di Taranto. La decisione è stata adottato dal sindaco Rinaldo Melucci, che questa mattina si è recato di persona al canile sanitario dove il cane Max, un randagio molto popolare nel rione del centro, era stato condotto nella giornata di ieri. Il cane era stato accalappiato dalla Asl dopo la segnalazione di un'aggressione, ma la notizia era diventato subito virale innescando le vibrate proteste di migliaia di utenti dei social. Una rivolta che, evidentemente, ha spinto il primo cittadino ad intervenire. Lui stesso questa mattina, con un video, ha fornito gli aggiornamenti e ha derubricato la presunta aggressione del randagio ad un eccesso di esuberanza. Quindi ha firmato il provvedimento con il quale ha disposto la liberazione del cane. "Max" è stato ricondotto al Borgo.

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA