Tenta di investire il compagno della ex, ma travolge una donna - VIDEO

Sabato 1 Maggio 2021
Un momento dell'aggressione

Un arresto e una denuncia a piede libero per un sconcertante aggressione in strada avvenuta l'altro pomeriggio alla periferia di Taranto. In manette un pluripregiudicato tarantino di 32 anni che, probabilmente sotto l'effetto di stupefacenti e in preda ai fumi dell'alcol, si è scagliato contro il compagno della sua ex fidanzata. Durante l'aggressione, l'uomo ha tentato di investire il rivale con la sua auto e durante le manovre spericolate ha travolto in retromarcia un'anziana di 80 anni che passava in bicicletta.

Video

Non contento, prima di allontanarsi con un amico, ha urtato intenzionalmente con la sua macchina quella del rivale, danneggiandola. Una sequenza inquietante che è stata ripresa da un passante con il cellulare con il video che è finito sul web. Il giovane è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio, lesioni e danneggiamento.

 

L'aggressione

 

La sconcertante aggressione si è verificata l'altro pomeriggio in via Gregorio VII tra le frazioni di Lama e Tramontone, alla periferia del capoluogo jonico. Come accertato dagli investigatori della Squadra Mobile di Taranto, il 32enne probabilmente sotto l’effetto di droghe e sostanze alcoliche, per vecchi dissapori personali, ha aggredito sotto casa l’ex fidanzata e poi il suo compagno, tentando di falciarlo con la sua Nissan Micra. In retromarcia l’aggressore ha anche travolto un’anziana in bicicletta, facendola cadere sull’asfalto, senza prestarle soccorso. Fortunatamente la donna non ha riportato conseguenze gravi.

 

L'arresto

 

Il 32enne  dopo l'aggressione si è allontanato, ma immediatamente sono scattate le ricerche da parte della Polizia. Gli agenti lo hanno rintracciato poco dopo in piazza Messapia, nel centro di Taranto, sdraiato per terra, quasi privo di conoscenza per all’assunzione di alcool e droga. Qualche ora dopo anche il suo compagno è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Mobile e condotto negli Uffici della Questura per tutti gli adempimenti del caso. Si tratta di un 29enne che è stato denunciato a piede libero per gli stessi reati contestai al suo amico.

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 09:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA