Castellaneta, bilanci comunali: nessun abuso. Scagionato il sindaco Gugliotti

Castellaneta, bilanci comunali: nessun abuso. Scagionato il sindaco Gugliotti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 17:13 - Ultimo aggiornamento: 20:31

Cadono le accuse di abuso d'ufficio e falso. E per Giovanni Gugliottisindaco di Castellaneta e attuale presidente della Provincia di Taranto, arriva il proscioglimento. Questo il verdetto con il quale il gup Pompeo Carriere, questa mattina, ha definito il procedimento che ha inquadrato i bilanci del Comune di Castellaneta relativamente agli anni 2012, 2013 e 2014. Decisive per l'esito del procedimento la consulenza contabile disposta dallo stesso giudice. La perizia ha escluso le anomalie contabili contestate al primo cittadino e ad altri cinque dirigenti comunali.

Le accuse

A carico del sindaco di Castellaneta e degli altri imputati, nella richiesta di rinvio a giudizio, erano ipotizzate, a vario titolo, le accuse di concorso in abuso d'uffico e falso ideologico. Nel dettaglio era contestata la mancata considerazione nei documenti contabili di debiti fuori bilancio che avrebbero comportato, secondo l'accusa, lo sforamento del "patto di stabilità". L'ipotesi riportata nel capo di imputazione, però, è stata smontata dalla perizia di parte, ma anche da quella disposta dallo stesso magistrato.

Il verdetto

Questa mattina, dopo l'ultimo appuntamento in camera di consiglio, il giudice Pompeo Carriere ha definito il procedimento nato dall'esposto di alcuni consiglieri comunali di opposizione. Ed ha pronunciato la sentenza di non luogo a procedere per il sindaco e per gli altri imputati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA