Case in vendita a 1 euro: c'è il primo acquirente. Firmato il rogito

Al nuovo padrone di casa un anno di tempo per i lavori di restyling

Case in vendita a 1 euro: c'è il primo acquirente. Firmato il rogito
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Novembre 2021, 10:37 - Ultimo aggiornamento: 14:56

Il  rogito notarile è stato già firmato: a Taranto c'è il primo acquirente del progetto  "Case a 1 euro". L'iniziativa lanciata dal Comune attraverso due bandi per la valorizzazione della città vecchia. L'obiettivo dell'amministrazione è quello del ripopolamento e della rivitalizzazione del sistema socio-economico del borgo antico, attraverso azioni di recupero e di valorizzazione degli immobili, mediante la creazione di una rete abitativa oltre che turistico-ricettiva diffusa, da attuarsi attraverso la cessione dei beni al prezzo simbolico di un euro in favore di tutti quei soggetti privati o agenzie o società, che siano disponibili ad investire nel progetto complessivo di recupero. I lavori vanno conclusi entro un anno dal rilascio del titolo abilitativo edilizio, salvo proroghe motivate. Dopo la vendita a garanzia dei lavori, l'aggiudicatario deve sottoscrivere una polizza fideiussoria di 1.000 euro verso il Comune.

Piano casa, c'è la proroga: un altro anno per ampliare

Il sindaco Melucci: «Momento storico per la città»

 «È un momento storico - commenta il sindaco Rinaldo Melucci - per Taranto, che rientra tra i primissimi capoluoghi che portano a compimento un progetto che riqualificherà la Città vecchia. Provo un grande orgoglio per aver realizzato quello che sembrava irrealizzabile e che invece, grazie al grande lavoro della direzione Patrimonio del Comune di Taranto ha finalmente visto la luce».

© RIPRODUZIONE RISERVATA