Pugni e morsi a poliziotti e finanzieri, arrestato in pieno centro

Mercoledì 9 Giugno 2021
L'intervento delle forze dell'ordine

Ha alzato decisamente troppo il gomito e ha cominciato a scagliarsi su tutti quelli che gli capitavano a tiro. Un clochard straniero ha seminato letteralmente il panico nella prima serata nel centro di Taranto. L'uomo si è piazzato in viale Virgilio con il suo cagnolino, nei pressi della struttura dell'ex hotel Palace, da tempo in stato di abbandono e ha cominciato a infastidire i passanti. Contro alcuni di loro avrebbe lanciato anche delle bottiglie vuote, fortunatamente senza colpirli. Non contento ha aggredito prima due finanzieri e poi due poliziotti, con pugni e morsi. Alla fine la Polizia è riuscita ad arrestarlo.

I morsi

Lo straniero, 43enne originario della Repubblica Ceca, senza fissa dimora, ieri pomeriggio evidentemente ha esagerato con gli alcolici. Nella centralissima viale Virgilio ha assalito alcuni passanti, lanciando anche delle bottiglie vuote. Dopo le prime segnalazioni sul posto è giunta una pattuglia della Finanza. Due militari hanno provato a calmare l'esagitato, ma lo straniero li ha affrontati mettendosi subito in assetto da pugile. Ha colpito ripetutamente i militari al volto. Identica la reazione verso due poliziotti che sono sopraggiunti. Anche lo sono stati picchiati. Durante il parapiglia, il clochard ha piazzato anche diversi morsi. 

L'arresto

Poco dopo nella zona sono intervenute altre pattuglie e alla fine, non senza fatica, lo straniero è stato bloccato e sedato. Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno medicato l'aggressore e le sue vittime. I poliziotti e i militari sono stati costretti a fare ricorso alle cure dei medici del vicino pronto soccorso. Il 43enne è stato arrestato con le accuse di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il suo cagnolino, che non si è mai allontanato dal padrone anche nei concitati momenti della zuffa, è stato affidato ai veterinari della Asl. 

Ultimo aggiornamento: 23:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA