Per le scuole ai Tamburi vicine alla fabbrica ecco gli impianti di ventilazione

Martedì 1 Febbraio 2022

Una protezione in più per gli alunni delle scuole del rione Tamburi di Taranto contro le emissioni dello stabilimento ex Ilva, ora Acciaierie d’Italia, ma anche in termini di prevenzione del Covid. Il commissario di governo per la bonifica di Taranto, il prefetto Demetrio Martino, che è anche prefetto della città, ha infatti approvato il decreto relativo al collaudo tecnico e amministrativo degli impianti di ventilazione meccanica nelle scuole del quartiere Tamburi. Si tratta della Vico, De Carolis, Deledda e Gabelli.

Gli impianti

La ventilazione meccanica delle scuole primarie, elementari e medie, ha la finalità di consentire il ricambio di aria nel corso dello svolgimento delle lezioni. Quest’intervento è stato pensato per evitare che, nei giorni di Wind Day, dovendo tenere chiuse le finestre delle aule per evitare l’infiltrazione delle polveri minerali e siderurgiche, le lezioni siano sospese dato che tutte le scuole sono molto vicine all’acciaieria ex Ilva. Le giornate di Wind Day sono previste da Arpa Puglia sulla base delle condizioni meteo.

Polveri dai parchi minerali, essendo stati coperti, non dovrebbero sollevarvene più. Restano tuttavia all’interno della fabbrica altre fonti emissive di polveri, per le quali più volte - dal Comune come dai sindacati e dalle associazioni ambientaliste - è stato posto il problema di accelerare gli interventi di ambientalizzazione e messa a norma. Ma gli impianti di ventilazione meccanica nelle scuole adesso hanno anche una finalità di prevenzione al Covid. Assicurano infatti il ricambio di aria e riducono potenziali possibilità di contagio al virus. 

 

Ultimo aggiornamento: 14:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA