Spaccio di cocaina via Messenger, arrestato un 25enne

Sabato 4 Gennaio 2020
Aveva in casa cocaina e hashish, oltre a una somma di denaro: finisce in carcere un 25enne. Nel corso dei servizi di “Comunità Sicure” a Leporano, i Falchi della Squadra Mobile di Taranto hanno arrestato Gabriele Miccoli per spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno incrociato una vettura di grossa cilindrata che transitava, sulla via Cedro, a velocità sostenuta e che, al primo incrocio, ha effettuato una manovra repentina, invertendo il senso di marcia. Il conducente, accortisi della presenza della vettura di servizio, ha tentato di eludere il controllo, con una manovra brusca e alquanto pericolosa in quella zona nelle prime ore del pomeriggio.

Cocaina nel reggiseno, due arresti
Coca per i professionisti nascosta nel televisore: 28enne già ai domiciliari torna in carcere

Il 25enne, originario di Grottaglie e residente a Leporano, non ha saputo fornire indicazioni precise circa la condotta di qualche istante prima. Dalla perquisizione personale, i Falchi hanno rinvenuto indosso l’ingente somma di 430 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio ed un telefono cellulare con il quale era, proprio in quel momento, in contatto continuo con altri giovani. Proprio dalla lettura dei messaggi che il grottagliese di scambiava sulla chat “Messenger”, i poliziotti hanno potuto rilevare che lo stesso aveva in corso una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti. La conferma dei sospetti si è avuta con la perquisizione domiciliare.

Nella camera da letto del giovane, sono stati rinvenuti tre involucri termosaldati e 15 dosi di cocaina per un peso complessivo di quasi 100 grammi, nonché un panetto di hashish per un peso complessivo di quasi 40 grammi. Trovati e sequestrati anche un bilancino elettronico di precisione intriso delle medesime sostanze stupefacenti, delle pasticche utilizzate come sostanze da taglio, un’altra somma di 100 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio ed un telefono cellulare col quale veniva posta in essere l’illecita attività. Il giovane è stato portato nel carcere di Taranto. Ultimo aggiornamento: 13:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA