Si dimette il sindaco arrestato per tentata concussione: «Appalti e lavori pilotati»

Il sindaco di Roccaforzata
Il sindaco di Roccaforzata
di Lucia J. IAIA
1 Minuto di Lettura
Venerdì 5 Agosto 2022, 11:35 - Ultimo aggiornamento: 20:43

“Confido di dimostrare quanto prima la mia onestà e la mia rettitudine”, così nella pec indirizzata questa mattina all’ufficio di protocollo del Comune di Roccaforzata, Roberto Iacca ha rassegnato le proprie dimissioni. A meno di 24 ore dalla vicenda giudiziaria che lo ha coinvolto assieme a due consiglieri comunali, l’ormai ex sindaco ha preferito fare un passo indietro.

Oggi l'interrogatorio di garanzia

«Ringrazio la cittadinanza, i dipendenti, gli assessori, il segretario comunale», sottolinea Iacca nel documento, evidenziando di riporre “fiducia nei confronti dell’Autorità Giudiziaria”. Intanto, questa mattina Roberto Iacca comparirà per l’interrogatorio di garanzia dinanzi al giudice Giovanni Caroli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA