Reddito di cittadinanza senza diritto per 76mila euro: dieci denunce

Martedì 17 Novembre 2020
Carabinieri al lavoro

I Carabinieri della Compagnia di Massafra, al termine di una serrata attività d’indagine, hanno denunciato dieci persone alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto per la violazione della legge 26/ 2019, norma che ha istituito il cosiddetto “reddito di cittadinanza”.

L’attività investigativa, tramite l’analisi incrociata di piu’ banche dati, ha permesso di appurare che la maggior parte dei soggetti percettori stava scontando una pena detentiva chiaramente incompatibile con il reddito di cittadinanza, oppure non aveva comunicato all’Inps variazioni obbligatorie, che avrebbero portato al decadimento o al ricalcolo del beneficio.

In un caso, due soggetti conviventi, risultavano essere entrambi percettori di reddito di cittadinanza, avendo comunicato falsamente differenti residenze.

Le somme indebitamente percepite tra il mese di aprile 2019 e ottobre 2020 ammontano a oltre  76.000 euro che i trasgressori saranno chiamati a restituire.

 

Ultimo aggiornamento: 13:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA