Tangenti per le discariche, arriva la condanna per Tamburrano, ex presidente della Provincia di Taranto, e per altri tre imputati

Tangenti per le discariche, arriva la condanna per Tamburrano, ex presidente della Provincia di Taranto, e per altri tre imputati
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 16 Novembre 2022, 20:37 - Ultimo aggiornamento: 21:49

Condannato a nove anni e sei mesi Martino Tamburrano (la richiesta era 9 anni e 9 mesi), ex presidente della Provincia di Taranto ed ex sindaco di Massafra. E' questo il verdetto più significativo nella sentenza del processo T-Rex, nato da un'indagine della Guardia di Finanza inquadrò un presunto valzer di tangenti alla Provincia di Taranto.

L'ampliamento della discarica

Sotto i riflettori degli investigatori finirono l’ampliamento della discarica di “Torre Caprarica” e la gara per l’affidamento del servizio integrato di igiene urbana del Comune di Sava. Oltre a Tamburrano sono stati condannati Pasquale Lonoce a 9 anni (9 anni e 9 mesi era la richiesta), imprenditore del settore originario di San Marzano di San Giuseppe, Roberto Natalino Venuti (8 anni contro i 7 della richiesta), procuratore speciale della società “Linea Ambiente Srl”, Lorenzo Natile (7 anni, 6 anni e 6 mesi era la richiesta). Da segnalare anche la confisca ai danni di Tamburrano di una Mercedes Glc e della somma di 310mila euro. Risarcimento danni per la Provincia di Taranto e i Comuni di Grottaglie e San Marzano che si erano costituiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA