Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Operaio morto, Talsano piange Claudio: tanti sacrifici senza perdere il sorriso

Operaio morto, Talsano piange Claudio: tanti sacrifici senza perdere il sorriso
di Nicola SAMMALI
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Settembre 2022, 17:53 - Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 11:05

Era molto conosciuto a Talsano, la borgata di Taranto dove viveva, per essere un uomo dedito al lavoro. Claudio Principale, morto oggi mentre lavorava alla ristrutturazione di una palazzina a Lizzano, era un esperto demolitore. Alla fatica di un mestiere particolarmente duro rispondeva sempre col sorriso.

Una roccia che non si sgretolava mai

I suoi amici, che con lui hanno condiviso ore e ore sui cantieri edili, lo ricordano proprio per questa forza che aveva tanto nelle braccia quanto nello spirito. Era una roccia, che non si è sgretolata neppure di fronte alle difficoltà di una vita che non gli ha risparmiato niente. Veniva da una famiglia numerosa, ha fatto tanti sacrifici, senza mai crollare.

Video

Forse è per questo che fa ancora più male, come raccontano gli stessi amici, dover accettare che sia morto sotto un cumulo di macerie, schiacciato dal peso di quei materiali che lui sapeva maneggiare. L'uomo che era con Claudio, in quei tragici momenti, si è salvato. Si conoscevano bene, erano legati da una parentela e dalla passione per lo stesso lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA