Mottola, inaugurato il parco dedicato all'agente Ciquera. Il capo della Polizia: «Riconoscimento dei valori del dovere e del sacrificio»

Mercoledì 9 Febbraio 2022

Il capo della Polizia Lamberto Giannini questa mattina, alla presenza del questore di Taranto Massimo Gambino e del sindaco Giovanni Piero Barulli ha inaugurato a Mottola il parco dedicato all'agente Francesco Ciquera, nativo del comune del Tarantino, deceduto nel 2008 durante un intervento sul luogo di un incidente stradale. L'agente venne travolto da un'auto mentre effettuava i rilievi in strada. 

Alla cerimonia erano presenti anche il fratello Angelo, anche lui agente di polizia stradale, e la sorella Marisa. 

Davanti a tutta la comunità di Mottola è stata scoperta una stele in memoria dell'agente di Polizia. Giannini ha ricordato l'importanza di mantenere viva la memoria delle vittime del dovere e ha sottolienato «l'affetto della comunità ionica nei confronti della Polizia in occasione del ferimento dei due agenti» avvenuto il 22 gennaio scorso in viale Magna Grecia a Taranto.

Gli agenti lo fermano per un controllo, lui risponde a colpi di pistola. Due poliziotti feriti. Ecco il video della sparatoria

«Sono rimasto colpito della manifestazione di affetto dei cittadini e della comunità ionica - ha aggiunto Giannini - Intitolare il parco a Ciquera significa riconoscere i valori del dovere e del sacrificio. Questo parco è importante perché luogo in cui giocano i ragazzi e luogo di incontro in cui gli adulti possono raccontare storie vere di dedizione al dovere e al servizio». 

Giannini ha anche sottolineato l'importanza delle risposte fornite dalle forze dell'ordine della Puglia, in particolare a Foggia dove sono impegnate per arginare l'offensiva della criminalità organizzata assicurando che gli organici della polizia saranno rinforzati con le nuove assunzioni. 

 

Ultimo aggiornamento: 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA