Mobilità sostenibile, a Taranto si parte con i giorni gratuiti sui bus

Un momento della conferenza stampa
Un momento della conferenza stampa
di Nicola SAMMALI
4 Minuti di Lettura
Sabato 17 Settembre 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 09:51

Migliori connessioni, tra persone e luoghi: è questo il tema scelto per la Settimana Europea della Mobilità che si è aperta anche a Taranto e che prevede diverse iniziative in programma fino a giovedì 22, in collaborazione con le scuole e altre realtà, dal Crest all’associazione Ethra.

La conferenza stampa di ieri a Palazzo di città ha dato il via al ricco programma che oggi entra nel vivo con il bike tour alla scoperta dei siti archeologici, organizzato da Ethra (società specializzata nello studio, nella ricerca e nella valorizzazione dei beni culturali) e Target (appuntamento alle 18 alla Concattedrale in viale Magna Grecia; alle 15, invece, in piazza Garibaldi sarà allestito il primo Info Point con Bit Mobility, azienda che attualmente ha la gestione dei monopattini elettrici in città).

Gratis sugli autobus

Sarà inoltre un «weekend di trasporto gratuito sui mezzi di Kyma Mobilità - Amat» (nelle giornate di oggi e domani), come ha annunciato il presidente Alfredo Spalluto. La società partecipata del Comune di Taranto ha previsto numerosi incentivi per la Settimana Europea della Mobilità: sottoscrivendo un abbonamento annuale nei prossimi giorni, infatti, si riceverà in regalo un gadget elettronico brandizzato Kyma e un buono del valore di 20 euro per l’acquisto di libri. La Settimana Europea della Mobilità è un evento «a costo zero, con una matrice culturale», ha sottolineato l’assessore alla Mobilità sostenibile Mattia Giorno. Si discuterà quindi di mobilità leggera e sostenibile.

I progetti e i bus green

Taranto ha già adottato il suo Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile), ha avviato la realizzazione di un ampio sistema di piste ciclabili, ha rinnovato la flotta dei bus con veicoli ibridi ed elettrici («nei prossimi 4 anni rischieremo di diventare la città con la percentuale più alta di autobus sostenibili», ha affermato Giorno: sono già stati acquistati 24 bus ibridi; 65 ne sono in arrivo nel 2023, insieme a 5 mezzi elettrici; altri 60 autobus ibridi saranno a disposizione nel 2025). La città punta anche a consolidare i trasporti su acqua e realizzerà la più grande rete di Brt d’Italia («auspichiamo nel 2023 di partire con il cantiere»), che sarà «uno tra i più importanti progetti di mobilità sostenibile in Europa», ha aggiunto l’assessore alla Polizia Locale Cosimo Ciraci. Il sindaco Rinaldo Melucci ha chiesto che nella Settimana Europea della Mobilità ci fossero «soprattutto iniziative di sensibilizzazione», e per questo sono stati organizzati forum informativi nelle scuole Pacinotti, Cabrini, Pertini, Liside e Righi. Il Pacinotti, capofila della rete Smart City, sta portando avanti il progetto di realizzazione di una bicicletta a idrogeno, con la partecipazione dell’impresa Comes, che «sarà presentata a Roma a ottobre», ha ricordato il preside Vito Giuseppe Leopardo. Domenica, in piazza Immacolata (alle 18), è in programma “Le migliori le connessioni: i luoghi sono di chi li vive”, con la presentazione del bus ibrido di Kyma Mobilità e un’attività del Crest con Giovanni Guarino e il Bibliobus. 

I lavori in città

Lunedì il calendario prevede l’iniziativa di riqualificazione della segnaletica della pista ciclabile (tratto del lungomare, ore 9) e dei marciapiedi del Ponte Girevole (solo dalle 22 alle 6 sarà istituito il senso unico alternato lungo il ponte, a eccezione delle giornate di sabato e domenica). A bordo di un’auto elettrica si completerà il tour di sensibilizzazione nelle scuole che hanno aderito alla Settimana Europea della Mobilità. Secondo la consigliera comunale delegata all’Innovazione tecnologica, Elena Pittaccio, «quando parliamo di mobilità sostenibile parliamo di “smart people”: non dobbiamo dimenticarci di mettere nelle condizioni i cittadini di poter utilizzare al meglio le città intelligenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA