Poliziotto salva bimba di 20 mesi da crisi respiratoria

L'agente era rimasto ferito, lo scorso gennaio, durante una sparatoria in viale Magna Grecia

Poliziotto salva bimba di 20 mesi da crisi respiratoria
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Ottobre 2022, 22:22 - Ultimo aggiornamento: 22:24

Poliziotto fuori servizio salva bimba di 20 mesi da crisi respiratoria. L'agente, il 22 gennaio scorso, era rimasto ferito in una sparatoria in viale Magna Grecia. Sentendo le urla provenire dall'androne del suo palazzo, l'agente ha trovato due inquilini in preda al panico perché la figlioletta, ormai in stato cianotico, non riusciva più a respirare. Intuendo la gravità della situazione, dopo aver tentato di rianimarla, ha trasportato, con la propria autovettura, la bambina ed i genitori al Pronto Soccorso dell'ospedale di Martina Franca dove la piccola è stata soccorsa dai sanitari.

«La prontezza di riflessi - spiega la Questura - e la capacità di saper prendere le decisioni giuste in pochi secondi hanno consentito di ottenere uno splendido risultato, il più bello: quello di salvare la vita di una bimba di soli venti mesi che é tornata a giocare felice tra le braccia dei genitori». Il poliziotto, Biagio Tagliente, il 22 gennaio scorso rimase ferito in modo non grave durante una sparatoria a Taranto dopo essere intervenuto con un collega per bloccare un uomo, ex guardia giurata, che aveva tentato di impossessarsi di una Porsche Cayenne da una concessionaria di auto della zona ed esplose diversi colpi di pistola contro la Volante della Polizia. «Un grazie a Biagio - ha detto il Questore Massimo Gambino - e a tutti i poliziotti che quotidianamente portano avanti la mission in cui credono».

© RIPRODUZIONE RISERVATA