Cade con la moto, muore sottufficiale dell'esercito. La scena in diretta su Fb

Domenica 31 Maggio 2020 di Nazareno Dinoi
Foto di repertorio
​Un quarto d’ora di agonia ripresa in diretta Facebook da un passante in un video drammatico, poi fortunatamente rimosso, nel quale si vede il disperato tentativo degli amici di salvare la vita a Ottavio De Fazio, quarantanove anni di Chieti, originario di Manduria, vittima di un incidente con la sua moto. È l'incredibile quadro "social" in cui si è consumata la morte dell'uomo. Ieri l'infermiere, fino a pochi giorni prima impegnato in prima linea lotta contro il coronavirus a Piacenza, era sulla sua moto e stava percorrendo la strada statale 5 che collega Raiano a Castelvecchio Subequo, in provincia dell'Aquila.
Il quarantanovenne, secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, avrebbe perso il controllo della Yamaha, è scivolato e ha sbattuto lo sterno contro il serbatoio della moto: da lì l’emorragia interna che ha ustruito le sue vie respiratorie. Soccorso prima da altri motociclisti che si trovavano sul posto e poi dal personale del 118 che ha praticato un massaggio cardiaco, per De Fazio non c’è stato niente da fare. La sua morte è purtroppo stata guardata anche nella diretta choc improvvisata su Facebook da un passante.
Il suo comando lo aveva destinato all’ospedale di Vicenza dove combatteva contro la pandemia del coronavirus. Lascia la moglie e un figlio di 18 anni.
  Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 18:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA