Leonardo, si punta sui droni a energia solare. Benaglia: «Vertenza a snodo decisivo»

Giovedì 13 Gennaio 2022
Leonardo, si punta sui droni a energia solare. Benaglia: «Vertenza a snodo decisivo»

«Sono i giorni decisivi, i giorni nei quali dobbiamo dare a tutti i lavoratori ma soprattutto a quelli di Grottaglie le certezze migliori perchè questa crisi congiunturale non diventi una crisi occupazionale». Lo ha detto a Bari, nel congresso regionale Puglia del sindacato, il segretario generale della Fim Cisl, Roberto Benaglia, a proposito della situazione aperta nella divisione Aerostrutture di Leonardo che ha quattro stabilimenti nel Sud (Pomigliano d’Arco, Nola, Foggia e Grottaglie in provincia di Taranto) per i quali si profila la cassa integrazione a causa di minori commesse di lavoro. Effetto della pandemia sull’aviazione civile in generale.

Alternative e proposte

«Ci stiamo battendo in questi giorni con alternative, con proposte - ha detto Benaglia - l’incontro di lunedì scorso ha permesso di chiarire un perimetro industriale e delle prospettive che devono rendere assolutamente congiunturale questo scarico di lavoro». Nell’incontro di lunedì prossimo - ha aggiunto Benaglia - «contiamo di portare a casa due cose assolutamente concrete. Una è la certezza che solo il 2022 sarà un anno critico e soprattutto che il 2022 sarà un anno di grande rilancio di Leonardo sul sito di Grottaglie anche con produzioni aggiuntive che non dipendono solo da Boeing e dal 787. Vogliamo poi dare le migliori integrazioni al reddito dei lavoratori che non devono pagare la crisi».

Un drone a energia solare per il rilancio

Si è svolta intanto nello stabilimento aeronautico Leonardo di Grottaglie (Taranto) la seconda visita negli ultimi tre mesi del top management di Skydweller, startup spagnola-americana impegnata nello sviluppo del primo drone a energia solare. Si tratta di un apparecchio in grado di trasportare un elevato carico utile, con persistenza in volo quasi illimitata, basato sul velivolo Solar Impulse 2 che aveva effettuato il giro del mondo nel 2016.

Da quanto risulta ad Agi, il drone a energia solare sarà il primo programma che potrebbe dare il via alla diversificazione produttiva del sito tarantino di Leonardo dove, già a partire da quest’anno, potrebbe essere avviata l’attività industriale dei primi prototipi. Leonardo, infatti, sta contribuendo al progresso della tecnologia e dell'innovazione nel volo autonomo. Il gruppo di recente ha investito in Skydweller Aero Inc., società di cui detiene una partecipazione azionaria, oltre a essere partner tecnologico del progetto insieme ad altri investitori professionali.

Ultimo aggiornamento: 14:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA