Indotto siderurgico: vertice per i lavoratori Castiglia. Un'altra convocazione

Lunedì 7 Ottobre 2019
Il palazzo del governo, sede della prefettura
Si è tenuta stamattina in Prefettura, a Taranto,  la riunione della task force regionale per l'occupazione sulla vertenza dei 201 lavoratori del gruppo Castiglia di Massafra per i quali termina oggi la procedura di licenziamento avviata dopo il passaggio dell'appalto per le pulizie industriali dello stabilimento ArcelorMittal ad altre aziende.

Al vertice non hanno partecipato i rappresentanti di ArcelorMittal, secondo quanto riferisce l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Cosimo Borraccino. I lavoratori della Castiglia rischiano il posto o la riassunzione a condizioni peggiorative con trasformazione del contratto da metalmeccanico a multiservizi. 

La Regione Puglia ha riconvocato per mercoledì alle ore 15, sempre in Prefettura un nuovo incontro. Invitati anche il sindaco di Comune di Taranto, il presidente della Provincia e Confindustria. 

«Niente da fare, la grande industria - è stato il commento in una nota il vicesindaco di Taranto Paolo Castronovi - non ce la fa proprio a collaborare. Un'altra occasione persa da ArcelorMittal per provare a invertire quella percezione negativa che si consolida ogni giorno di più nella città che ospita la fabbrica». © RIPRODUZIONE RISERVATA