Il fascio di luce blu dell'artista De Mitri per un omaggio all'architetto Gio Ponti

Lunedì 7 Ottobre 2019
Oggi alle ore 20, avrà luogo la fruizione pubblica nell'ambito della terzaedizione del Mas Week 2019, Festival di architettura, design e arte, promosso e organizzato dalla Società di architettura e ingegneria Mas-Modern Apulian Style di due grandi installazioni ambientali progettate site specific dall'artista Giulio De Mitri in due importanti location: Concattedrale Gran Madre di Dio e Porto di Taranto. La prima installazione, intitolata Uno sguardo accessibile, è stata realizzata e ubicata nelle sottostanti vasche della Concattedrale Gran Madre di Dio. L'artista fa rivivere simbolicamente l'acqua che non c'è più, immergendo virtualmente nelle tre vasche energia luminosa di colore blu, cangiante e in movimento, amplificando, così, la sensazione spaziale dell'imponente facciata della Concattedrale, condivide così il progetto dell'architetto Gio Ponti, che progettò le vasche ricolme di acqua al fine di far rispecchiare l'imponente facciata dell'edificio sacro. L'artista omaggia Gio Ponti a quarantanni dalla sua scompara, e l'edificazione della Concattedrale in vista del suo cinquantesimo anniversario. La seconda installazione Ricongiungimento, è stata realizzata e ubicata nel Porto di Taranto, alle due estremità dei moli di Sant'Eligio e di San Cataldo. Due fasci di energia luminosa di colore blu, danno vita ad un grande triangolo equilatero, figura che porta in sé molteplici significati simbolici, la corrispondenza all'identità umana, l'ascesa verso la trascendenza e il congiungimento tra terra, mare e cielo, ovvero tra storia, mito e rinascita identitaria, per un rinnovato impegno sociale eculturale. Un ricongiungimento simbolico per un territorio fiero delle proprie radici e della propria storia millenaria. L'importante progetto artistico, culturale e sociale, che comprende le due installazioni di artecontemporanea rappresenterà, per il territorio ionico, un momento di riflessione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA