Ex Ilva: Giorgetti convoca i sindacati dopo la costituzione di Acciaierie d'Italia: giorno 11 maggio al Mise

Martedì 20 Aprile 2021
Ex Ilva: Giorgetti convoca incontro con i sindacati dopo la costituzione di Acciaierie d'Italia

Il ministero dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha convocato per l’11 maggio alle 14.30 una riunione in presenza sull’ex Ilva, oggi ArcelorMittal. Alla convocazione diramata stasera dalla segreteria tecnica del ministro Giancarlo Giorgetti sono stati invitati a partecipare il ministero del Lavoro, i sindacati Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm, Usb, Ugl, Cgil, Cisl e Uil.

Tra i convocati non figurano l’azienda che una volta completato il riassetto con l’ingresso di Invitalia per conto dello Stato e la nomina del nuovo consiglio di amministrazione si chiamerà Acciaierie d’Italia, nè Ilva in amministrazione straordinaria, proprietaria degli impianti e degli stabilimenti dati in fitto ad ArcelorMittal.

 

I precedenti incontri

 

Giorgetti ha già incontrato nelle scorse settimane i sindacati sull’ex Ilva. La convocazione del Mise arriva pochi giorni prima dell’udienza del 13 maggio del Consiglio di Stato chiamato a decidere se confermare o bocciare la sentenza del Tar Lecce dello scorso 13 febbraio che, confermando una ordinanza di febbraio 2020 del sindaco di Taranto, ha ordinato lo spegnimento degli impianti entro 60 giorni.

Questa sentenza ora è stata sospesa dal Consiglio di Stato in attesa del giudizio di merito. Contro la sentenza ArcelorMittal, Ilva in amministrazione straordinaria, Invitalia e ministero della Transizione ecologica. A favore del mantenimento della sentenza, invece, Comune di Taranto, Regione Puglia e Codacons. Infine il 22 e il 23 prossimi sotto la sede Mise ci saranno due distinti presidi di protesta su ArcelorMittal indetti rispettivamente da Usb e da Fim, Fiom e Uilm.  

Ultimo aggiornamento: 19:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA