Gestiva lo spaccio in una strada del rione Tamburi, arrestato pusher di 17 anni

Venerdì 8 Aprile 2022
Un posto di blocco dei carabinieri a Taranto

Gestiva lo spaccio di droga nel rione Tamburi di Taranto a soli 17 anni. Il minorenne, però, l'altro giorno è stato arrestato e collocato ai domiciliari dai carabinieri del comando jonico.  L'arresto del giovanissimo pusher è scattato al termine di un servizio di appostamento. I militari si sono insospettiti perchè nella zona del quartiere periferico hanno notato la costante presenza di numerosi giovani, alcuni dei quali conosciuti come consumatori di droga. Al momento opportuno è scattato il controllo e il 17enne è stato arrestato con la contestazione di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il minorenne avrebbe utilizzato come nascondiglio deposito della droga una macchina abbandonata

L'operazione

I carabinieri hanno bloccato il ragazzo e lo hanno perquisito, ispezionando anche l'abitacolo di quella vettura. Durante il controllo sono stati recuperati 6 involucri in cellophane con all'interno dosi di cocaina, e altri 8 involucri in cellophane con all'interno dosi di eroina. Al giovane sono stati sequestrati anche 229 euro in contanti in banconote di piccolo taglio. La somma, ritenuta provento dell'attività di spaccio, era nascosta in un borsello e in parte in un calzino.

I controlli

L'arresto del baby pusher è giunto al termine di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio condotti dai militari dell'arma nell'ambito dell'operazione denominata "alto impatto", concordata dalle forze dell'ordine con la Prefettura. L'obiettivo è quello di sequestrare la droga ma anche di scovare e recuperare le troppe armi di cui ha grande disponibilità la mala tarantina. 

Ultimo aggiornamento: 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA