Ex Ilva, il ministro Patuanelli “boccia” l'ipotesi idrogeno: «Non è una prospettiva per la decarbonizzazione»

Martedì 15 Settembre 2020
«L'idrogeno in questo momento non è una prospettiva per la decarbonizzazione dell'Ilva di Taranto». Ad affermarlo è il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli nel corso di un evento al Senato. «L'Italia non può perdere il treno dell'idrogeno anzi deve essere la locomotiva. L'idrogeno sarà il vettore energetico dei prossimi dieci anni», sottolinea il ministro evidenziando che la questione dell'ambientalizzazione del sito di Taranto è diversa.

LEGGI ANCHE L'impegno di Enel: «Centrali a gas nel 2025. Energia da idrogeno verde per l'ex Ilva di Taranto»

«È evidente che il percorso di decarbonizzazione non può essere parziale ma totale, e che si deve capire se può stare insieme alla sostenibilità economica dell'impianto o se la soluzione deve essere diversa dal ciclo integrale dell'acciaio, portando a un ragionamento complessivo sugli impianti», spiega il ministro. L'idrogeno, invece, in questa fase, sottolinea Patuanelli, «può permettere di riconvertire dei lavoratori che in quella zona come in altre hanno bisogno di alternative occupazionali».  © RIPRODUZIONE RISERVATA