Il Magna Grecia rinascerà: progetto da 4,3 milioni

Il Magna Grecia rinascerà: progetto da 4,3 milioni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 05:00

Finalmente uno spiraglio. È stato pubblicato il bando per l’affidamento del centro sportivo Magna Grecia. L’annuncio è dell’amministrazione comunale. Sarà un contratto di partenariato pubblico privato a definire il modello di gestione della struttura sportiva nel cuore della città e bisognosa di importanti lavori di riqualificazione.

Il bando

Il bando per l’affidamento pubblicato prevede la progettazione, la realizzazione e naturalmente la gestione del centro, al fine di renderlo nuovamente fruibile. La concessione sarà ventennale, previa esecuzione dei lavori di recupero per un importo superiore ai 4,3 milioni di euro.
«Restituiremo alla città un’area di aggregazione sociale – il commento del sindaco Rinaldo Melucci – ma soprattutto creeremo un riferimento per la pratica sportiva, nell’ideale percorso di avvicinamento ai Giochi del Mediterraneo del 2026. Gli effetti di questa rigenerazione urbana saranno molteplici e in linea con la rivoluzione urbanistica già avviata in tante altre parti della città».
Questa procedura riprende l’iter avviato con la delibera 115 del 15 maggio del 2020, con la quale l’amministrazione Melucci decise di avviare il risanamento dell’area. La gara scadrà il prossimo 30 agosto.
«Abbiamo dato a tutti il segnale che in questi mesi non abbiamo preso in giro la città - ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici Mattia Giorno -. La riqualificazione del “Magna Grecia” prevederà una palestra, un edificio polivalente con sala per la ristorazione, una sala ricettiva e uffici, un nuovo blocco spogliatoi, parcheggi sul lato nord-est, campi da calcetto, un campo da calcio a 8 in erba sintetica, un campo da tennis in terra rossa, uno per il padel, un campo multisport per volley e basket e aree ludiche».
Intanto proseguono i lavori di rifacimento del manto stradale in molte aree cittadine: «I lavori sono già partiti - spiega il sindaco Melucci - e noi siamo tornati per strada per controllare che tutto vada bene. È un segnale di buona volontà ed entusiasmo che consegniamo ai tarantini, che ci hanno voluto ancora alla guida della città». Ieri sopralluogo in via Cesare battisti: «Qui rifaremo più di un chilometro di strada, arriveremo fino all’incrocio con via Ancona e riqualificheremo anche alcune traverse, compresi i marciapiedi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA