Parcheggiano l'auto per eseguire i tamponi su due persone positive: i ladri rubano kit di protezione e test dalla vettura della Asl

Lunedì 26 Ottobre 2020
Il vetro infranto della vettura

Gli operatori dell'Asl erano all'interno di una casa per eseguire i tamponi domiciliari del Covid. All'esterno i ladri hanno approfittato di quell'assenza di dieci minuti per mettere a segno un "colpo".

E' accaduto stamattina, al rione Tamburi di Taranto. L’unità mobile sanitaria era impegnata nell’esecuzione dei tamponi domiciliari sul territorio. Nella centrale via De Vincentiis del quartiere Tamburi, intorno alle 11, i ladri hanno infranto il finestrino della Fiat Punto del Dipartimento di Prevenzione Asl Taranto.

Il bottino: un borsone lasciato all'interno della vettura. La sacca conteneva circa 15 presidi e dispositivi di protezione individuale (tute, mascherine e altro) utili per la vestizione degli operatori domiciliari, compresi alcuni kit di emergenza.

Il veicolo era parcheggiato di fronte a un supermercato e la zona è abbastanza trafficata. L'autore del furto ha approfittato di quel quarto d’ora di assenza degli operatori sanitari, nel frattempo impegnati a casa di due pazienti positivi al covid, per l’esecuzione del tampone domiciliare. 

 

Al furto si aggiunge la beffa: il ritardo causato al programma odierno per i test che l'unità mobile esegue a casa dei pazienti impossibilitati a muoversi da casa.  E' stato necessario il rientro della squadra sanitaria in sede per fornirsi nuovamente dei kit necessari all’esecuzione dei tamponi calendarizzati per la giornata. Un programma che è importante rispettare, visto lo stato d'emergenza sanitaria.

Ultimo aggiornamento: 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA