ArcelorMittal taglia la produzione in Europa, rallentamento in Italia

La direzione della fabbrica
ArcelorMittal ha annunciato una riduzione temporanea della produzione annua di circa 3 milioni di tonnellate, che avrà impatto anche in Italia. In particolare viene annunciato lo stop della produzione negli stabilimenti siderurgici di Cracovia in Polonia e la riduzione della produzione nello stabilimento delle Asturie in Spagna.
«Inoltre - prosegue la nota - l'aumento previsto del livello di produzione a 6 milioni di tonnellate in ArcelorMittal Italia subirà un rallentamento a seguito della decisione di ottimizzare i costi e la qualità della produzione».
Un rallentamento, dunque, che riguarderà - in quest'ultimo caso - lo stabilimento appena acquistato, il siderurgico ex Ilva di Taranto. L'annuncio di stamattina non dovrebbe, tuttavia, modificare gli assetti della fabbrica tarantina. «Non cambia nulla nella strategia a lungo termine di ArcelorMittal Italia: si tratta di un adattamento temporaneo agli attuali andamenti del mercato», rassicura l'azienda. Che evidenzia anche come «non ci sarà alcun impatto sugli investimenti previsti per il piano ambientale e industriale».
«Continueremo a lavorare con determinazione e serietà per portare a termine tutti gli impegni presi», conclude la compagnia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 6 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:13