Incendio al nastro trasportatore, appello del sindaco al premier Conte: «Ora basta, intervenga su ArcelorMittal»

Martedì 17 Novembre 2020
Taranto dall'alto

«Sconfortante dover commentare ogni volta questi incidenti, è ormai chiaro che gli impianti cadono a pezzi ed è riprovevole che l'azienda, innanzi alle denunce delle organizzazioni sindacali, non abbia di meglio da fare che provare a mettere il bavaglio ai lavoratori con provvedimenti punitivi».

Lo afferma il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci dopo l'incendio a un nastro trasportatore dello stabilimento ArcelorMittal che domenica sera ha provocato la fuoriuscita di fiamme e fumo nero che hanno destato allarme.
Diversi cittadini hanno documentato l'episodio con foto e video postati sui social network.

«Torno ad appellarmi al presidente del Consiglio Giuseppe Conte - conclude il sindaco - perché non consenta che Taranto viva ancora sotto quella che ArcelorMittal vuole far passare come normalità».

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA