Anziano bullizzato e ucciso a Manduria, Di Maio: «Più sicurezza». Salvini: «Pene severe anche per minori»

Anziano bullizzato e ucciso a Manduria, Di Maio: «Più sicurezza». Salvini: «Pene severe anche per minori»
«Bullizzato, rapinato, segregato in casa e picchiato fino alla morte. È inaccettabile quanto successo al 66enne di Manduria, un fatto vergognoso che non può passare in secondo piano». È quanto afferma in una nota Luigi Di Maio. «La morte di Antonio deve farci capire che la sicurezza dei nostri cittadini deve essere la priorità di questo Governo. E dobbiamo lavorare per garantire maggiore sicurezza anche ai nostri anziani, troppo spesso abbandonati. Una cosa è certa: questi soggetti la pagheranno». 
"Di fronte a simile violenza non esiste la distinzione fra minorenni e maggiorenni'' dice il ministro dell'interno Matteo Salvini. "Se confermati colpevoli - commenta il ministro dell'Interno - pene esemplari per tutti, anche per i minorenni, che devono essere trattati (e puniti) come tutti gli altri".

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 26 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 20:10