Altro che Dad, a scuola manca anche il telefono

Giovedì 12 Novembre 2020 di Massimiliano MARTUCCI

Si fa presto a dire didattica a distanza. C’è una scuola a Taranto che non ha problemi di stabilità di connessione perché la rete non ce l’ha per nulla. Anzi, non ha nemmeno il collegamento telefonico e se qualche alunno si sente male i docenti devono chiamare le famiglie coi loro cellulari personali.  La scuola è l’ex Don Milani, tra via Veneto e via Lazio, dove ci sono quindici classi della primaria che ora fa riferimento all’istituto Alfieri. Non si sa come sia stato possibile rimanere senza internet e anche senza telefono, ma nel 2020, pandemia a parte, questo non dovrebbe accadere più. 
Dalla scuola si limitano a dire che si sta «proseguendo per strade istituzionali». Sarà, nel frattempo son passati quasi due mesi dall’inizio della scuola ci sono circa trecento alunni in un istituto senza telefono e senza internet. Questa grave mancanza assume un tono ancora più preoccupante considerando che in Puglia l’ordinanza di Emiliano permette alle famiglie, anche della scuole primarie, tra didattica a distanza e in presenza e nella maggior parte dei casi le classi sono in modalità mista. Le classi dell’ex Don Milani sono per la maggior parte in presenza e quei pochi alunni che non vogliono, o le cui famiglie non vogliono che siano in classe, si arrangiano, gli passano i compiti, comunque non possono seguire la lezione. 
Come si può accettare che esista una scuola senza telefono fisso e senza connessione ad internet? Questi problemi sono stati posti durante l’incontro tra Melucci e i dirigenti, martedì scorso. Proprio in questo incontro è emersa la tragica situazione dell’ex Don Milani. Il sindaco si è fatto carico di contattare il management della Telecom per capire come agevolare le connessioni a scuola. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA