Inaugurato l'albero di Natale a Taranto con Luca Ward. Con Santa Cecilia partono le feste

Inaugurato l'albero di Natale a Taranto con Luca Ward. Con Santa Cecilia partono le feste
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 20:44 - Ultimo aggiornamento: 20:49

Inaugurato il grande albero di Natale in piazza della Vittoria a Taranto, alla presenza di Luca Ward, noto doppiatore e attore. Lui ha interpretato "Amata terra mia". «Dolce terra mia, così fragile e così coraggiosa, così bella, così preziosa. Amata terra mia, che ti prendi cura delle piccole cose, che combatti a denti stretti e poi rifiorisci come sanno fare solo le mimose. Bellissima terra mia, che ci hai insegnato a sperare, e a farlo in grande, perché quando è Natale qui nessuno deve sentirsi distante», recitava la lirica, un vero e proprio inno alla terra di Taranto, con la sua storia, la sua bellezza, il suo coraggio. 

Video

L'inaugurazione e l'albero

Il testo poetico interpretato dall'attore e doppiatore Luca Ward, che si ascolta in sottofondo ammirando l'albero in piazza della Vittoria donato alla città di Taranto dalla Fondazione Megamark di Trani, onlus dell'omonimo Gruppo insieme ai supermercati A e O, Dok, Famila e ai pet store Joe Zampetti. Stasera c'è stata l'inaugurazione alla presenza dell'artista. Realizzato dalla MarianoLight, l'azienda salentina famosa in tutto il mondo per le sue sculture di luci e alto circa 30 metri, è stato acceso oggi in occasione della festa di Santa Cecilia, che dà il via al Natale tarantino.

L'evento

Luca Ward ha interpretato il testo poetico «Amata terra mia» da ascoltare all'interno dell'albero mentre i bambini dell'Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco di Taranto hanno allietato la festa con canti natalizi. Con l'accensione dell'albero la Fondazione Megamark ha donato al Comune di Taranto tremila buoni spesa del valore di venti euro l'uno destinati alle famiglie fragili della città. L'albero, realizzato con oltre 100 mila lampadine Led a basso consumo energetico, sarà acceso solo all'imbrunire e sarà spento durante la notte, in omaggio a un uso responsabile dell'energia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA