Roland Garros, Djokovic batte in rimonta Tsitsipas 3-2 a Parigi e vince il 19° torneo degli Slam

Domenica 13 Giugno 2021

Novak Djokovic vince anche la finale del Roland Garros a Parigi e si porta a 19 successi nei tornei dello Slam. Stefanos Tsitsipas ha comunque venduto cara la pelle costringendo l'asso serbo al quinto set: 6-7, 2-6, 6-3, 6-2, 6-4. Una maratona di oltre quattro ore di gioco. Per il serbo è il secondo Roland Garros vinto in carriera.

A separare il serbo numero 1 al mondo dal sogno è stato il ventiduenne greco contro il quale Djokovic ha ora un record di 6-2 con le vittorie degli ultimi 3 incontri, tutti sulla terra battuta. L'esito non era tuttavia scontato.

 

Contro Tsitsipas infatti, nelle semifinali dello scorso autunno al Roland Garros, Djokovic era stato portato al quinto set. Il greco è al suo esordio in una finale del Grande Slam. Quest'anno un solo precedente fra i due, ai quarti di finale di Roma, con vittoria di Djokovic 4-6, 7-5, 7-5. Due le finali Atp che li hanno visti incontrarsi, Dubai 2020 e Madrid 2019, entrambe vinte al serbo. Tsitsipas, numero 5 del mondo, nell'altra semifinale ha battuto in cinque set il tedesco Alexander Zverev, numero 6 Atp, con il punteggio di 6-3 6-3 4-6 4-6 6-3 in 3 ore e 37' di gioco. Per lui sarà una prima volta, e il modo in cui gestirà l'occasione potrebbe fare molto per decidere l'esito della partita. I tifosi hanno dimostrato di apprezzare le sue doti di combattività, ma anche la calma con cui ha affrontato il torneo parigino. La vittoria in semifinale ha posto fine a una striscia di tre sconfitte consecutive del greco nelle semifinali del Grande Slam. È già il tennista più giovane a raggiungere una finale del Grande Slam, dopo Andy Murray agli Australian Open del 2010, ed è il primo greco nella storia ad arrivarci. Djokovic arriva alla sua diciannovesima finale sulle ali della grande prestazione contro Nadal, battuto in quattro set dopo una striscia di 35 vittorie consecutive a Parigi. Per la prima volta il grande spagnolo è stato sconfitto da un avversario due volte al Roland Garros: Nole lo aveva paragonato all'Everest da scalare, e in quattro ore e 11 minuti ce l'ha fatta. Un match che ha conquistato gli spettatori parigini, e che ha indotto l'Eliseo a concedere una deroga al coprifuoco, per consentire al pubblico che assisteva alla spettacolare semifinale di rimanere sugli spalti fino alla fine. L'esperienza è dalla parte di Novak Djokovic, ma si troverà di fronte in finale un avversario giovane e motivato. Oggi intanto il torneo parigino ha assegnato il titolo femminile, che è andato alla ceca Barbora Krejcikova, vincitrice sulla russa Anastasia Pavlyuchenkova per 6-1 2-6 6-4. Krejcikova potrebbe bissare il titolo nel doppio femminile, affrontando domani con la connazionale Siniakova la coppia formata dalla statunitense Mattek-Sands e dalla polacca Swiatek.

Ultimo aggiornamento: 19:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA