Tokyo 2020, fioretto femminile è bronzo. La scherma azzurra porta a casa 5 medaglie: nessuno ha fatto meglio, anche se è mancato l'oro

Giovedì 29 Luglio 2021
Tokyo 2020, fioretto donne è bronzo

Il fioretto femminile conquista il bronzo di Tokyo 2020. Dopo la cocente delusione in semifinale Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini e Erica Cipressa si riscattano nella finale per il bronzo olimpico. Il fioretto femminile centra la medaglia a squadre, dopo le delusioni dell'individuale che per la prima volta, dopo Seul 1988, non ha centrato il podio olimpico. Salgono i rimpianti per un oro mancato a causa di un blackout con la Francia.

Leggi anche > Oro nel canottaggio per le azzurre Rodini e Cesarini: clamorosa vittoria in rimonta al fotofinish. Bronzo per gli uomini

La sconfitta in semifinale contro la Francia brucia molto soprattutto per lo svolgimento della gara. Le italiane sono partite subito forte, conducendo gli assalti fino al 20-9, ma la rimonta delle francesi è stata rabbiosa e piena di grinta e Errigo e compagne non hanno potuto nulla. Le Azzurre si sono arrese 45-43 alle colleghe transalpine e non hanno potuto difendere il titolo di campionesse in carica, dopo l'oro di Londra 2012. Le grandi prestazioni di Alice Volpi non hanno impedito la sconfitta, ma il podio dalla scherma a squadre arriva un'altra medaglia

La finale per il bronzo olimpico contro le americane, però, ha visto la reazione delle Azzurre che fanno recriminare per un metallo che avrebbe potuto essere più prezioso, vista l'intensità dimostrata nella finale per il terzo posto. Un dominio italiano che aumenta il rimpianto.

Il racconto dell'assalto:

Il primo assalto vede contrapporsi Arianna Errigo contro la statunitense Ross. L'americana parte forte e con aggressività, ma l'Errigo reagisce colpo su colpo. Alla fine del primo assalto conducono gli Stati Uniti per 5-3.

Nel secondo assalto sarà Martina Batini a cercare di recuperare contro la Kiefer. La pisana parte subito forte con 2 stoccate consecutive, ma Kiefer reagisce. Martina Batini è strepitosa, Kiefer attacca, ma le stoccate vincenti sono tutte dell'Azzurra. Il secondo assalto si conclude con il 10-9 italiano e uno splendido parziale di 7-4 per Batini.

In pedana sale Alice Volpi che si scontra con Massialas per il terzo assalto. La senese è la più in forma delle italiane, lo ha dimostrato in semifinale e in tutta la spedizione olimpica, ma Massialas parte forte. Alice attacca, ma ad entrare sono le stoccate americane. Alice entra nell'assalto e rimonta, alla fine sono 5 gli attacchi vincenti di Alice contro i 4 di Massialas: l'italia conduce 15-13.

Il secondo turni di assalti si apre con Martina Batini e Ross. La Ross è la più temibile delle americane, ma Martina non ha paura e sono subito due stoccate vincenti dell'italiana. Splendido assalto della pisana: 5 stoccate a 1 e l'Italia vola sul 20-14.

Per il quarto assalto salgono in pedana Errigo e Massialas. Arianna apre i giochi con una bellissima parata e risposta. E' una vera e propria battaglia tra le due. Tre minuti intensi fatti di attacchi parati e bersagli non validi, ma alla fine è un altro parziale italiano (5-2) con l'Italia che conduce 25-16.

Alice Volpi contro la campionessa olimpica in carica Kiefer per il sesto assalto. Kiefer parte forte e trova il corpo di Alice, ma l'azzurra risponde subito con la stessa moneta. Alice è una furia, tira stoccate stupende e la Kiefer è in balia della nostra giovane. Una decisione dubbia degli arbitri infonde fiducia alla Kiefer che rimonta. Ma alla fine è 5-4 di Alice Volpi, l'Italia vola sul 30-20.

Erica Cipressa, all'inizio del terzo giro di assalti, prende il posto di Batini e incontra Massialas. La figlia del Ct Andrea Cipressa entra per conquistarsi la possibile medaglia di bronzo. La prima stoccata è della statunitense. Erica risponde con classe e ribalta l'assalto con due stoccate consecutive. Erica porta l'Italia sul 35-21.

Alice Volpi sale in pedana contro la Ross per il penultimo assalto. Alice prende la stoccata in avvio, ma non si scompone e reagisce da campionessa mettendo a segne quattro colpi vincenti consecutivi. 5-1 per Alice, l'Italia conduce 40-22.

Ad Arianna Errigo il compito di chiudere i giochi contro la Kiefer. 5 stoccate di Arianna ci separano dal bronzo. Arianna è determinata a riscattare il blackout con la Francia e parte subito forte. E' dominio di Arianna Errigo.  45-23 Italia ed è un altro bronzo. Sono cinque le medaglie conquistate dalla scherma italiana, nessuna nazione ha fatto meglio di noi, è mancato solo l'oro.

Chi sono Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini e Erica Cipressa:

Alice Volpi è salita in pedana a partire dall’età di otto anni e con impegno e sacrifici oggi è diventata una schermitrice di talento e campionessa italiana nel fioretto. Nata nata a Siena il 15 aprile del 1992 sotto il segno zodiacale dell’Ariete. Padre italiano e madre brasiliana, l’atleta si è formata presso la Sezione Scherma del Centro Universitario Sportivo di Siena e successivamente è entrata a far parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato, Fiamme Oro. Durante la sua carriera Alice Volpi ha conquistato numerose medaglie: nel 2006 è stata la Campionessa Italiana Allieve, nel 2009 ha vinto l’argento individuale ed a squadre ai Campionati del Mondo under 20, nel 2010 si classifica terza ai Campionati del Mondo under 20 e dove nel 2011 ha poi conquista l’oro a squadre e nel 2012 anche l’oro sia nell’individuale che con la squadra.

Arianna Errigo fin da ragazzina è stata considerata il genietto della scherma italiana, colei che avrebbe preso il testimone dalle grandi atlete degli anni ’90 e inizio 2000, come Trillini e Vezzali e avrebbe portato il nostro fioretto in un’altra dimensione, ancora più fisica ma allo stesso tempo debordante di talento tecnico e inventiva schermistica. Il palmarès parla per Arianna: 1 oro e 1 argento olimpico, ma anche 8 ori mondiali e 5 argenti e 5 bronzi, mentre agli europei 11 ori, 2 argenti e 4 bronzi.

Martina Batini è una schermitrice italiana specializzata nell'arma del fioretto, nata a Pisa 17 aprile 1989. Al suo primo campionato europeo a Strasburgo nel 2014 vince la medaglia d'argento perdendo in finale per 15-5 nella gara individuale di fioretto con la connazionale Elisa Di Francisca. Nello stesso europeo vince la medaglia d'oro nella gara a squadre. Il 19 luglio 2014 vince la medaglia d'argento individuale ai mondiali di Kazan' dopo aver perso la finale per l'oro con l'altra italiana Arianna Errigo per 15-7. Il 22 luglio nella stessa competizione vince la medaglia d'oro a squadre. Vince la medaglia d’Oro nel Fioretto a squadre anche ai Mondiali di Mosca 2015. Vince la medaglia d'Argento ai Mondiali di Scherma di Rio ad Aprile 2016 nella gara a squadre del fioretto. Nel 2017 vince nelle gare a squadre di fioretto sia l'oro agli europei a Giugno di Tiblisi e sia l'oro al mondiale di luglio a Lipsia.

Erica Cipressa 

È figlia di Andrea Cipressa, oro olimpico nel fioretto e poi commissario tecnico della nazionale italiana di fioretto. Ha vinto la medaglia d'argento alla Coppa del Mondo di scherma 2018, ad Algeri, battuta in finale dalla connazionale Alice Volpi. Erica conquista l'oro alle Universiadi 2019 di Napoli contro la francese Patru per 15-3 nel fioretto femminile. L'8 luglio seguente insieme a Camilla Mancini e Martina Sinigalia vince l'oro nella gara a squadre del fioretto battendo in finale la Russia per 45-38.

Ultimo aggiornamento: 17:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA