Rio 2016, Volley: l'Italia liquida l'Iran e va in semifinale

Rio 2016, Volley: l'Italia liquida l'Iran e va in semifinale
di Gianluca Cordella
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2016, 19:22 - Ultimo aggiornamento: 18 Agosto, 01:00
dal nostro inviato RIO DE JANEIRO Le polemiche francesi sulla sconfitta biscottata contro il Canada sono cancellate. L'Italia va che è una bellezza e, al di là di una partenza un po' troppo soft, schianta l'Iran con un 3-0 eloquente. Venerdì la semifinale contro gli Stati Uniti (3-0 alla Polonia nei quarti), già battuti nel girone eliminatorio.

Le note positive sono quelle di sempre: Zaytsev e Juantorena fanno sempre male (18 punti il primo, 16 il secondo). Piace la regia di Giannelli
, anche Lanza si apprezzare, con punti pesanti nei momenti decisivi della partita.

Come detto, l'avvio è difficile per l'Italia. L'Iran è squadra potente e riesce a restare sempre a contatto. Anzi sono gli azzurri a dover restare a contatto, complici i 10 errori in battuta che diventano regali inaspettati per i nostri avversari. La squadra di Lozano potrebbe anche chiudere il set in ben quattro occasioni, ma l'Italia tiene botta e alla terza palla buona chiude il parziale 31-29.

La vittoria del set sblocca gli azzurri che dal 15 pari del secondo dominano. Lanza, Juantorena e Giannelli orchestrano la fuga decisiva del parziale, chiuso 25-19. Nel terzo l'equilibrio dura ancora meno: sul 9-8, i ragazzi di Blengini accelerano. Protagonisti ancora Lanza e Zaytsev. L'Iran scivola rapidamente a -7 e non accorcia più. L'Italia riprende la marcia verso la medaglia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA