Paralimpiadi, continua la pioggia di medaglie azzurre a Tokyo 2020: 1 oro, 1 argento e 2 bronzi

Mercoledì 1 Settembre 2021 di Niccolò Dainelli
Paralimpiadi: continua la pioggia di medaglie a Tokyo 2020

Continua la pioggia di medaglie dell'Italia alle Paralimpiadi di Tokyo2020. Ai Giochi Paralimpici gli atleti azzurri stanno facendo incetta di medaglie. Dopo il record stabilito nella giornata di ieri, con ben 9 medaglie conquistate, gli italiani salgono sul podio quattro volte.

Leggi anche > Paralimpiadi, un altro oro per l'Italia del nuoto: Giulia Terzi sul podio, ed è anche record

In totale l'Italia è a quota 48 medaglie: 12 ori, 19 argenti e 17 bronzi. Il medagliere azzurro sorride ancora, con l'Italia fin da subito nella top 10 delle nazioni più medagliate dei Giochi Paralimpici. All'ottava giornata di gare, l'Italia è al nono posto, davanti all'Azerbaigian.

La prima medaglia dell'ottava giornata è di Luca Mazzone. Argento splendido per il 50enne di Terlizzi, in provincia di Bari. E' il secondo argento a Tokyo per lui, questa volta nella categoria H1-H2 di handbike. Il 50enne barese si è piazzato seconda nella prova in linea, mettendosi al collo la sua settima medaglia paralimpica, la quinta nel paraciclismo, dopo le due conquistate nel nuoto a Sidney 2000. 

La seconda medaglia di giornata è andata sul collo delle azzurre del tennistavolo. Michela Brunelli e Giada Rossi hanno conquistato il bronzo. L'Italia torna sul podio paralimpico della disciplina 13 anni dopo l'ultima volta e anche in quell'occasione Brunelli era presente. Per Rossi, invece, si tratta della prima medaglia paralimpica in team della sua carriera, che si va a sommare a quella ottenuta nel singolare a Rio 2016, sempre di bronzo. Le azzurre hanno affrontato subito in doppio le due classi 3 Xue Juan, campionessa in singolare, e Li Qian e le hanno sconfitte per 3-1 (2-11, 11-3, 11-7, 11-8). Nel primo singolare, fra pari classe 3, Li Qian ha pareggiato le sorti, con il 3-0 su Brunelli (13-11, 11-3, 12-10). Il singolare decisivo ha opposto Rossi a Xue Juan, con la seconda, di classe superiore (3 contro 2) e già oro individuale, che ha prevalso per 3-0 (11-1, 11-8, 11-7).

La terza medaglia di giornata è finita al collo della 50enne Katia Aere che ha conquistato il bronzo in 2h28'11" nel ciclismo su strada nella categoria H5

Chiudono la giornata le medaglie del nuoto, vera e propria disciplina trainante della spedizione azzurra. Antonio Fantin è salito sul tetto del mondo. Nei 100m stile libero S6 il nuotatore azzurro ha migliorato di 5 centesimi il suo record del mondo (1'03"71) mettendosi al collo l'oro paralimpico. Ma non è finita qui. Xenia Palazzo è salita sul terzo gradino del podio nei 50m stile libero nella categoria S8. 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA