Lecce, battere la Cremonese per puntare alla vetta. Diretta della partita dalla 18.30

Domenica 23 Gennaio 2022 di Lino DE LORENZIS
Mister Marco Baroni, allenatore del Lecce

Il primo impegno casalingo del 2022 diventa di colpo di vitale importanza per il progetto di promozione del Lecce di Marco Baroni. Una vittoria questa sera al Via del Mare contro la Cremonese proietterebbe i salentini verso la conquista del primo posto in classifica. I risultati del sabato di campionato infatti rappresentano un trampolino di lancio per capitan Lucioni e compagni: Pisa e Brescia che non riescono ad andare il pareggio con Spal e Ternana, il Benevento che torna a mani vuote dalla trasferta di Alessandria sono oro colato per i giallorossi. E dovendo giocare due gare tra oggi e mercoledì, il Lecce ha la possibilità di isolarsi in vetta. Ovviamente, la condizione è una sola: fare bottino pieno prima con la Cremonese e poi anche con il Vicenza. 

Ritorno al via del Mare

La squadra giallorossa torna a calpestare l’erbetta dello stadio Via del Mare a distanza di cinquanta giorni dal match vittorioso contro la Reggina. Solo che il clima sugli spalti, questa volta, non sarà lo stesso: per l’occasione, infatti, l’accesso in tribuna sarà consentito soltanto a 5mila spettatori, nel rispetto della decisione adottata nei giorni dalla Lega serie B allo scopo di contenere il diffondersi del Covid19. Un avversario di tutto rispetto attende questa sera (alle ore 18.30) capitan Lucioni e compagni, animati dalla voglia di riscattare la pesante quanto inattesa sconfitta subita all’andata allo “Zini”, uno 0-3 che brucia ancora. I grigiorossi del tecnico Fabio Pecchia rappresentano senza dubbio una delle migliori realtà del torneo cadetto, come dimostra del resto l’attuale classifica. Nella città del violino si sogna ad occhi aperti il ritorno in serie A, poco importa se diretto oppure attraverso i play off. L’organico è sicuramente di prima fascia grazie anche ad un mix di calciatori affermati e giovani di prospettiva, come ad esempio lo juventino Fagioli, elemento di enorme talento. Oggi all’appello mancheranno Bianchetti, Buonaiuto, Castagnetti, Ciezkowski, Deli, Di Carmine, Frey, Nardi e Sernicola. Ci vorrà comunque una grande prestazione per rimandare a casa la Cremonese a mani vuote, lo sa bene mister Baroni e lo sanno bene pure i calciatori giallorossi che anche nella sfida di mercoledì scorso, allo stadio Olimpico, contro la Roma, hanno dimostrato di che pasta sono fatti.

Attacco vecchio stampo

Nell’occasione torneranno nell’undici titolare elementi che di recente sono stati frenati dagli infortuni, a cominciare dal bomber Massimo Coda, che attende ancora di festeggiare con un gol il prolungamento del contratto. Si rivedranno inoltre Strefezza e Hjulmand, risparmiati da Baroni in Coppa Italia e pronti per tornare a ruggire.

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA