Lecce, gli ultrà contro la ripresa della serie A. Striscioni di protesta al Via del Mare

Giovedì 7 Maggio 2020 di Lino DE LORENZIS
Lo striscione degli ultrà del Lecce al Via del Mare
Le Istituzioni del calcio sono impegnate in una lotta contro il tempo nel tentativo di far ripartire il carrozzone che frutta milioni di euro a tutto il sistema, compreso lo Stato. Tutto ciò avviene mentre in Italia si continua a morire di coronavirus, con una media di circa 250 morti al giorno. Contro la ripresa del campionato di serie A, ora si sono schierati anche gli ultrà del Lecce che in serata hanno esposto un paio di striscioni sui cancelli d'ingresso dello stadio Via del Mare. Il testo è chiarissimo: "Come potete dopo un goal esultare... quando le bare sono ancora da contare?", il secondo "Si continua a morire ma per voi conta ripartire. Contro il vostro calcio: nessuna resa, nessuna ripresa". 
La protesta dei tifosi della curva nord leccese segue a quella di tante altre curve d'Italia, un coro unanime contro la volontà di Figc e Lega di tornare in campo per portare a termine la stagione. Ultimo aggiornamento: 21:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA