Lecce, battere la Reggina per conquistare la vetta della B. Coda pronto al rientro

Sabato 4 Dicembre 2021 di Lino DE LORENZIS
Massimo Coda con il tecnico Marco Baroni

L’occasione è davvero ghiotta. Questa sera il Lecce potrebbe ritrovarsi da solo al comando della classifica del campionato di serie B. Ai giallorossi servirà una vittoria nel confronto casalingo contro la Reggina (fischio d’inizio alle ore 16.15) per scavalcare Brescia e Pisa, avanti rispettivamente di due e di un punto. Entrambe infatti scenderanno in campo domani per affrontare avversari del calibro di Monza e Como, con il rischio quindi di subire un rallentamento.
Non sarà però per niente facile rimandare a casa i calabresi a mani vuote. I motivi sono molteplici. Intanto, perchè la squadra di Aglietti dispone di un organico di tutto rispetto, composto anche da elementi di caratura internazionale come ad esempio il sempreverde German Denis, ancora in grado di far male nonostante i 40 anni di età. Ma c’è di più: la Reggina ha assoluta necessità di fare punti per porre fine alla serie negativa che dura da tre turni e un altro passo falso potrebbe spingere la dirigenza amaranto a dare il benservito all’allenatore, come già si vocifera ormai da qualche giorno nell’ambiente reggino. Di conseguenza, Crisetig e compagni scenderanno in campo con il coltello tra i denti, decisi a salvare la panchina di mister Aglietti. La Reggina tra l’altro già nella passata stagione, con il Lecce lanciatissimo verso la promozione diretta in serie A, riuscì nell’impresa di rallentare la corsa della squadra di Corini con tiratissimo 2-2 al Via del Mare. Quel pomeriggio, sulla panchina dei calabresi c’era ancora Marco Baroni, l’attuale tecnico della formazione salentina. Il trasferimento in giallorosso tra l’altro non è mai andato giù alla dirigenza reggina che medita la rivincita.
Si annuncia quindi un match ad alta tensione, con i leccesi decisi ad allungare la serie di risultati positivi che dura ormai da quattordici giornate: in poche parole, capitan Lucioni e compagni hanno perso soltanto nella gara d’esordio in campionato contro la Cremonese dopododiché hanno raccolto punti ovunque costruendo una classifica importante.

Grandi ritorni?

Oggi mister Baroni potrebbe rilanciare dal primo minuto il bomber Massimo Coda, impiegato part-time nelle ultime uscite ufficiali per un problema muscolare. Possibile pure l’impiego nella formazione titolare dello spagnolo Rodriguez al posto di Di Mariano, apparso di recente un po’ stanco. Ovviamente, tutte le attenzioni saranno puntate su Gabriel Strefezza, autore di quattro gol nelle ultime due partite, un exploit che gli ha permesso di conquistare la vetta della classifica marcatori.
Nella Reggina, soltanto a poche ore dal fischio d’inizio dell’arbitro Volpi di Arezzo, il tecnico Aglietti scioglierà il dubbio sulla presenza di Montalto: l’ex attaccante del Martina Franca, in gol al Via del Mare con la maglia dei calabresi, dopo la gara contro l’Ascoli ha accusa un problema fisico che potrebbe non avere smaltito del tutto. L’alternativa è Galabinov, altro elemento di grande valore. Non è da escludere il cambio di modulo: Aglietti ci sta pensando già da qualche giorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA