Il Lecce è in lutto: è morto l'ex giallorosso Loprieno, protagonista della promozione in serie B del 1976. Era affetto da Sla

Venerdì 19 Marzo 2021 di Lino De Lorenzis
Nicola Loprieno

LECCE Da calciatore aveva fermato anche Gianni Rivera in una amichevole disputata allo stadio Via del Mare, oggi purtroppo si è arreso alla Sla, la malattia che ha colpito negli ultimi anni tantissimi calciatori protagonisti del mondo della pedata nazionale soprattutto negli Anni '70, '80 e '90. Nicola Loprieno aveva 78 e da una decina di anni combatteva contro la malattia che il povero Stefano Borgonovo, pure lui morto di Sla, aveva ribattezzato "la stronza".

Loprieno, detto "Colino, era nato a Bari il 2 febbraio 1943. Era un barese verace, ciò però non gli aveva impedito di entrare nel cuore dei tifosi leccesi che lo amavano per il suo attaccamento alla maglia e alla gente salentina. Con il Lecce aveva giocato per quattro stagioni di fila collezionando 85 presenze, di cui 10 in serie B, 67 in serie C e 8 in Coppa Italia. Fu tra i grandi protagonisti della promozione in serie B nella stagione 1975/76, un salto di categoria giunto dopo 27 anni di sofferenza nell'inferno della serie C. Quel gruppo fantastico, guidato da Mimino Renna e del quale facevano parte anche Lorusso, Loseto, Mayer, Di Carlo, Loddi, Montenegro, Fava, Cannito e tanti altri, conquistò pure il Trofeo Anglo-Italiano battendo in finale gli inglesi dello Scarborough.

Anche l'Us Lecce ha voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di un grande ex. "Ci ha lasciati, dopo aver lottato per anni contro la Sla, Nicola Loprieno, difensore roccioso che ha vestito la maglia giallorossa per 4 stagioni negli anni ’70, contribuendo alla storica promozione in Serie B del 75/76 nel Lecce guidato da mister Mimmo Renna. L’U.S. Lecce esprime il suo più sentito cordoglio e partecipa al dolore della famiglia".

Ultimo aggiornamento: 23:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA