Lecce, comincia la settimana della verità. Summit, piano finanziario, budget e strategie per il mercato

Lunedì 16 Maggio 2022 di Lino DE LORENZIS
Il presidente Saverio Sticchi Damiani

Comincia una settimana decisiva per il Lecce chiamato a definire le strategie in vista del campionato di serie A 2022-2023. Si procederà ovviamente per step: innanzitutto verrà stilato un primo documento finanziario, con numeri destinati comunque ad essere ritoccati cammin facendo, utile a rappresentare al meglio la situazione economica del Lecce; seguirà una riunione con i tutti soci al fine di stabilire il budget da destinare alle prossime operazioni di mercato; dopodiché, verrà fissato un incontro con il responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino e con il direttore sportivo Stefano Trinchera per parlare a 360 gradi di idee, numeri e prospettive. Una volta compiuti tutti questi passaggi il Lecce comincerà a muoversi per definire le prime operazioni di mercato, cominciando dalla conferma dell’allenatore Marco Baroni o, in alternativa, dalla scelta del suo successore.

I numeri

Come anticipato nei giorni scorsi dal presidente Saverio Sticchi Damiani, entro la giornata di domani si raccoglieranno i frutti del proficuo lavoro svolto negli ultimi dieci giorni dal consulente Sandro Mencucci, prossimo ad essere investito della carica di amministratore delegato, e dal direttore dell’area finanziaria Chiara Carrozzo, con la supervisione dello stesso Sticchi Damiani. Il documento prodotto servirà a capire soprattutto su quali entrate potrà contare il Lecce nella prossima stagione, dai diritti tv alla mutualità, dalle sponsorizzazioni alla biglietteria e non ultima la campagna abbonamenti, bloccata nelle ultime due stagioni a causa del coronavirus.

Il summit con i soci

A metà settimana, presumibilmente tra mercoledì e giovedì, Sticchi Damiani, Mencucci e Carrozzo incontreranno tutti i soci del club, dall’azionista di riferimento Renè De Picciotto a Corrado Liguori, Alessandro Adamo, Silvia e Dario Carofalo, Luciano Barbetta, per presentare il documento finanziario prodotto e indicare la via da seguire. Sarà poi compito della proprietà stabilire il budget da destinare per le operazioni di mercato della prossima stagione.

L’incontro con Corvino e Trinchera

Entro la fine della settimana, il presidente incontrerà i responsabili dell’area tecnica per comunicare ufficialmente, a nome della proprietà, l’entità del budget da utilizzare per tutte le operazioni di mercato, ovviamente compresi gli ingaggi dei tesserati. A quel punto, spetterà a Corvino e allo stesso Trinchera presentare il nuovo progetto tecnico pensato per affrontare al meglio il prossimo campionato di serie A.

Il primo atto ufficiale

Una volta definiti numeri e strategie, Corvino e Trinchera - che qualcosa già hanno cominciato a fare - partiranno dalla scelta dell’allenatore. In cima alla lista, per ovvie ragioni, c’è Marco Baroni, tra gli artefici della promozione del 6 maggio scorso. È lui il favorito per la panchina del Lecce ma mai dire mai. Anche in passato il club giallorosso ha deciso di voltare pagina all’indomani della promozione in serie A (Sonetti, Papadopulo) e non ci sarebbe da meravigliarsi se la storia di ripetesse con Baroni.

Ultimo aggiornamento: 07:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA