Il Lecce vola con super Gallo. E mercoledì può andare in vetta alla classifica

Lunedì 24 Gennaio 2022 di Lino DE LORENZIS
Tony Gallo, a segno contro la Cremonese

Vincere una partita all’ultimo respiro con un autogol degli avversari. È sempre stato il sogno di tutti gli appassionati di calcio, compresi quelli che hanno a cuore le sorti del Lecce che ieri sera hanno avuto la fortuna di provare questa fortissima emozione. La vittoria contro la Cremonese di Pecchia è arrivata proprio nel momento in cui lo speaker dello stadio Via del Mare stava dando comunicazione sul recupero: 4 minuti. Pochi istanti e dal piede mancino di uno dei più giovani in campo, il 22enne Tony Gallo, palermitano doc, già autore della rete del momentaneo 1-0 per il Lecce, è partito un cross diretto nel cuore dell’area dei grigiorossi, dove nel frattempo oltre agli attaccanti si era proiettato anche Kastriot Dermaku. La presenza del gigante albanese, evidentemente, deve aver indotto all’errore il 20enne Caleb Okoli, di proprietà dell’Atalanta, passaporto italiano e già nel giro dell’Under 21. Nel tentativo di anticipare Dermaku, il povero Okoli ha colpito il pallone di testa nel modo sbagliato, indirizzandolo nell’angolo alla sinistra del portiere Carnesecchi. La più classica delle autoreti che ha deciso la sfida d’alta quota tra giallorossi e grigiorossi, altrimenti destinata a finire in parità.

I giallorossi ci hanno creduto

Il destino però ha voluto premiare l’insistenza con la quale il Lecce non ha mai smesso di crederci, cercando in tutti i modi di aggirare il pullman piazzato da Pecchia davanti all’area di rigore di Carnesecchi. Ha prevalso la voglia di vincere dei giallorossi rispetto al desiderio di tornare a casa con un punto degli ospiti. E da ieri sera la squadra di Baroni ha cominciato ad accarezzare il sogno del primo posto solitario in classifica in virtù del recupero contro il Vicenza in programma mercoledì (ore 20) allo stadio Via del Mare. Una vittoria spingerebbe infatti Lucioni e compagni al comando della serie B, davvero tanta roba per la squadra giallorossa.
La sfida con la Cremonese, oltre a portare in dote tre punti pesantissimi, ha restituito al Lecce uno dei migliori protagonisti della scorsa stagione e fin qui artefice di un campionato vissuto tra alti e bassi. Parliamo di Tony Gallo, 22 anni da poco compiuti, giovane palermitano che nel Salento ha messo radici in ragione del fidanzamento ufficiale con Stephanie, primogenita di una vecchia bandiera del Lecce, Guillermo Giacomazzi. Dopo aver segnato il suo primo gol da professionista, a coronamento di una bellissima azione personale, Gallo ha voluto rendere pubblico il prossimo arrivo del primo figlio. Una grande gioia per sè, per Stephanie (presente in tribuna al fianco dell’agente del calciatore, Francesco Cofano), per nonno “Giaco”, nonna Andreina e Sebastian.

Mercoledì si torna in campo

Archiviato il capitolo-Cremonese, da questa mattina il Lecce si concentrerà esclusivamente sulla sfida di mercoledì contro il Vicenza che giungerà nel Salento con una squadra rivoluzionata dal mercato rispetto a quella che sarebbe scesa in campo a dicembre, se non ci fosse stato il primo dei due rinvii per il Covid19 (l’altro a gennaio). Una gara da vincere per continuare a sognare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA