Al Ferraris un capolavoro firmato da Colombo e Banda. E il Lecce allunga in classifica

Lorenzo Colombo, terzo gol in serie A con la maglia del Lecce
Lorenzo Colombo, terzo gol in serie A con la maglia del Lecce
di Lino DE LORENZIS
4 Minuti di Lettura
Domenica 13 Novembre 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 12:54

Missione compiuta. Il Lecce sfrutta la crisi profonda della Sampdoria per batterla a domicilio e conquistare tre punti pesantissimi sulla strada della salvezza. È un successo che consente alla squadra allenata da Marco Baroni di andare in vacanza con la testa sgombra da cattivi pensieri dopo aver incassato la bellezza di 15 punti in altrettante gare giocate. Il frutto di 3 vittorie (Salernitana e Sampdoria in trasferta, Atalanta in casa), e di 6 pareggi (Empoli, Napoli, Monza, Cremonese, Fiorentina e Udinese).
Ma c’è di più: quando il campionato di serie A è giunto quasi a metà del percorso, capitan Hjulmand e compagni, oltre ad occupare una posizione di classifica di grande privilegio, possono godere anche di un considerevole vantaggio in classifica sulle ultime della classe, Verona, Sampdoria e Cremonese. La situazione sarà molto più chiara questa sera dopo che saranno scese in campo anche Verona e Spezia, impegnate nello scontro diretto in programma al Bentegodi, e il Monza. Tutte, al momento, sono costrette ad inseguire i giallorossi.


Con il Mondiale ormai alle porte, da oggi la squadra di mister Baroni godrà di una lunga vacanza. La ripresa degli allenamenti infatti è fissata per sabato 26 novembre. Da quel giorno, si ripartirà da zero, con una nuova preparazione fisica, questa volta invernale, un fatto inedito per il calcio europeo, in attesa della ripresa della serie A già programmata per il 4 gennaio 2023. In quella data, il Lecce ospiterà allo stadio Via del Mare la Lazio di Maurizio Sarri.

Ci sarà tempo per pensare ai biancocelesti, ora il Lecce si gode la meritata vittoria conquistata al Ferraris contro la Sampdoria. Il 2-0 maturato sul rettangolo verde è il frutto di una gara giocata con grande intelligenza dagli uomini di Baroni. Sapendo di dover affrontare un squadra con l’acqua alla gola e quindi alla disperata ricerca di una vittoria scacciacrisi, i giallorossi hanno fatto buon uso della testa. Dopo aver dato sfogo nella prima parte del match alle iniziative dei doriani, resisi pericolosi soltanto con un tiro insidioso di Gabbiadini peraltro disinnescato dall’ottimo Falcone (primo clean sheet per il portiere romano), con il passare dei minuti hanno cominciato a prendere campo. E dopo aver creato i presupposti per andare in vantaggio, al primo minuto di recupero hanno approfittato di un errore di Vilar per colpire con uno dei più giovani della banda-Baroni, ovvero Lorenzo Colombo, classe 2002, scuola Milan, al terzo gol stagionale. Al rientro in campo dopo la pausa, il Lecce ha avuto il buon senso di continuare ad attaccare alla ricerca del secondo gol. E dopo che Doveri, su segnalazione dell’assistente, ha annullato quello realizzato da Di Francesco per un fuorigioco di pochi centimetri, ci ha pensato il nuovo entrato Banda, classe 2001, nazionale dello Zambia, a mettere al sicuro la vittoria sfruttando un assist delizioso di Colombo. Tocco sotto e nulla da fare per Audero.

Video


Il successo è stato festeggiato dai calciatori del Lecce con una corsa sotto il settore occupato da circa duemila tifosi giallorossi, giunti in Liguria dal Salento, da alcune località del Nord e anche dall’estero, in particolare da Germania, Svizzera e Inghilterra. È andata in scena una grande festa giallorossa sotto il cielo di Genova. Un bel regalo di Natale anticipato per l’intero popolo giallorosso in attesa di godere per nuovi successi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA