Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Liguori: "Il club ha fatto il possibile per accogliere le richieste dei tifosi. La metà degli nostri abbonati usufruirà delle tariffe ridotte"

I tifosi del Lecce
I tifosi del Lecce
di Tonio DE GIORGI
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 07:27

La campagna abbonamenti pare non abbia accontentato proprio tutti. Ma i vantaggi di sottoscrivere un abbonamento sono molteplici, a partire dal prezzo. Le tariffe, è vero, sono aumentate, ma è impensabile confermare i prezzi del 2019, in media più bassi rispetto alle altre società di Serie A.


Corrado Liguori, vice presidente del Lecce, che ha presentato la campagna abbonamenti, ribadisce, ad esempio, i vantaggi della US Lecce Program. «In un periodo di restrizioni, durante la pandemia, e di capienza ridotta, chi ha sottoscritto la Program era sicuro di poter assistere alla partita del Lecce», ha ricordato il dirigente giallorosso. E la società di via Colonnello Costadura ha voluto ripartire proprio da coloro che l’hanno sottoscritta in un periodo in cui le casse della società non ricevevano un solo centesimo dal botteghino. Da domani e per tre giorni saranno proprio coloro in possesso della Program ad aprire la campagna abbonamenti confermando il proprio posto o cambiandolo. In poche parole facendo valere un diritto di prelazione. «Inoltre - spiega Liguori -, chi è in possesso della tessera Program potrà pure portare un parente o un amico (non abbonato nel 2019) e scegliere, per entrambi, un altro posto. Anche cambiare totalmente settore». L’universo dei servizi che offre la Program si è ampliato. E il rinnovo non ha alcun costo a differenza di chi decide oggi di sottoscrivere una tessera Program al costo di trenta euro. «La Program piano piano tornerà alla sua concezione originaria - continua -, i tifosi avranno più servizi, ma nessuno ha mai detto che avrebbero avuto tariffe più basse».

La polemica sui prezzi

Qualcuno, come detto, ha espresso il proprio disappunto pure sulle tariffe. «Tutte le società - ricorda Liguori -, applicano tariffe scontate su un solo settore, noi invece le applichiamo su tutti settori dello stadio. Se facessimo come fa il Milan, cioè tariffa ridotta solo per un settore specifico, avremmo tutto da guadagnarci. Invece su 20 mila abbonati la metà sono Under 18, Donne o Over 70 ovvero categorie che abbiamo voluto privilegiare. Però chiedere di ridurre pure la tariffa Intera mi sembra troppo». La campagna abbonamenti raggiunge il suo obiettivo nel momento in cui si verificano due condizioni ha detto il dirigente giallorosso: riduzione sensibile della quota gara e certezza di partecipare, qualunque sia la partita. «A condizione - ha ribadito Liguori – che l’importo venga versato subito. Però noi abbiamo voluto agevolare i tifosi permettendo loro di rateizzare l’intero importo in 10 rate da un minimo di 250 euro a un massimo di 3 mila euro». Oltre ai tifosi con Program anche gli abbonati del 2019 avranno i loro vantaggi. «Avranno una tariffa ridotta oltre che un periodo di prelazione», sostiene il vice presidente del Lecce. Un’altra novità è l’innalzamento della categoria Under, che passa da 14 a 18 anni. «Chi nel 2019 aveva 15 anni e ha pagato il prezzo intero, quest’anno pagherà una tariffa ridotta come Under 18 - ha spiegato Liguori -. Il Lecce ha una campagna abbonamenti in cui il cinquanta per cento dei tifosi paga un abbonamento ridotto. In tutti i settori». Una tariffa che va ad intercettare anche i nuclei familiari che decidono di abbonarsi. «Non l’abbiamo mai introdotta perché crediamo che con le tariffe ridotte andiamo ad abbracciare interi nuclei familiari - aggiunge -, composto da un uomo, una donna e un under 18, ad esempio».
Infine, la vicenda Tribuna Est dove i posti disponibili sono 945. Per il Crescent e la parte di Tribuna Centrale Superiore sacrificata per la nuova Tribuna Stampa, la priorità va ai vecchi abbonati e ai possessori di Program che potranno confermare il settore, ma non il vecchio posto. Nel caso della Est Superiore il posto sarà assegnato in modo da garantire un peso equo su tutta la parte superiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA