Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Iniziativa per i tifosi del Lecce: accordo con la Bpp per rateizzare il pagamento dell'abbonamento

I tifosi del Lecce
I tifosi del Lecce
di Lino DE LORENZIS
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 13:16 - Ultimo aggiornamento: 19:17

Iniziativa a favore dei tifosi del Lecce in vista dell'apertura ufficiale della campagna abbonamenti 2022/23. In cosa consiste? Sarà possibile rateizzare l'importo dell'abbonamento tramite un finanziamento concesso dalla Banca Popolare Pugliese. Sarà possibile rateizzare l'acquisto dell'abbonamento in 10 rate per un importo minimo pari a Euro 250 e un importo massimo pari a Euro 3.000. Presso lo stadio Via del Mare (ingresso da Porta n.3) oltre alle postazioni riservate agli abbonamenti saranno allestiti degli sportelli dedicati alla pratica di finanziamento.

Le condizioni del finanziamento della BPP

È possibile rateizzare l'acquisto dell'abbonamento in 10 rate a un tasso fisso (TAN) del 5%. Il finanziamento prevede un importo minimo pari a 250,00€ e un importo massimo pari a 3.000,00€. Per accedere al finanziamento è necessario essere titolari di un conto corrente bancario o postale e portare con sé la seguente documentazione: • Documento d'identità in corso di validità; • Tessera Sanitaria o Codice Fiscale; • Documento di attestazione delle coordinate IBAN per l'addebito delle rate in c/c (non necessario per i titolari di conto corrente Banca Popolare Pugliese). I titolari di Partita Iva (lavoratori autonomi/liberi professionisti) devono fornire inoltre copia di un documento che ne attesti gli estremi (certificato di attribuzione o autocertificazione). Inoltre, per i lavoratori dipendenti, è necessario portare con sé una busta paga recente (Aprile, Maggio o Giugno 2022). Per i pensionati, è necessario portare con sé il cedolino della pensione o la lista dei movimenti di accredito della stessa presso il proprio conto corrente. Per i lavoratori autonomi / liberi professionisti, per richieste di importo non superiori a 2.000,00€, non è necessario fornire documentazione reddituale (per richieste di importo superiore occorre portare con sé l'ultimo Modello Unico).

© RIPRODUZIONE RISERVATA