Non c'è Ronaldo: assalto alla Juve

Sabato 26 Ottobre 2019 di Lino DE LORENZIS
LECCE - Al Via del Mare sbarca la Juventus priva del suo fenomeno, Cristiano Ronaldo. Per il portoghese un turno di riposo in vista dei prossimi impegni, per chi sperava di verdelo all'opera nel Salento una grande delusione.
Nonostante l'assenza di Ronaldo, la sfida contro la Juventus per il Lecce è il giusto premio per il grande sforzo compiuto da società, squadra e tifosi nella riconquista del paradiso del calcio italiano. Se appena due stagioni fa infatti la squadra giallorossa si contrapponeva ancora ad avversari come Rende, Paganese e Bisceglie, oneste formazioni di terza serie, oggi invece ha il privilegio di affrontare davanti ai propri tifosi la squadra pluricampione d'Italia. Segno evidente che qualcosa di importante è stato fatto dal gruppo presieduto da Saverio Sticchi Damiani per riportare in auge il club giallorosso dopo il triste tonfo in serie C, conseguenza di una sentenza della giustizia sportiva.
 

Il peggio ormai è alle spalle, ora che il Lecce è tornato nel calcio che conta non ha alcuna intenzione di andar via. Anzi, capitan Mancosu e compagni sanno bene che la serie A è un bene prezioso e pertanto va difesa con le unghie fino all'ultima giornata di campionato. Sia contro le rivali nella lotta per la salvezza che contro le big come ad esempio la Juventus che torna in terra salentina dopo sette anni. Per l'occasione il Via del Mare presenterà un colpo d'occhio straordinario con i suoi circa 32mila spettatori: una buona fetta farà il tifo per i bianconeri, questo è chiaro, ma la stragrande maggioranza inciterà a gran voce i ragazzi di Liverani (oggi in tribuna per squalifica, al suo posto il vice Manuel Coppola, ndr) nella speranza che accada il miracolo. Sì, perché per fare risultato oggi il Lecce ha bisogno di tirar fuori dal cilindro una prestazione speciale, una gara perfetta. E potrebbe anche non bastare al cospetto dei fuoriclasse juventini che nonostante l'assenza di Ronaldo hanno comunque uomini e mezzi per battere chiunque. In Italia e anche in Europa.
Soltanto questa mattina mister Liverani scioglierà gli ultimi dubbi sulla formazione da opporre ai bianconeri: a centrcoampo Petriccione potrebbe essere preferito a Majer mentre in attacco Falco rischia di perdere il posto da titolare a favore del brasiliano Farias, protagonista di una grande prestazione in casa del Milan. In difesa non dovrebbero esserci grandi novità e quindi Meccariello con ogni probabilità sarà riconfermato nel ruolo di laterale destro.
Nella Juventus, come detto, non ci sarà il calciatore più importante, Cristiano Ronaldo, ragion per cui Sarri potrebbe schierare in attacco Bernardeschi alle spalle della coppia made in Argentina Dybala-Higuain. In mezzo al campo dovrebbe essere arrivato il turno di Emre Can e Rabiot con Pjanic in cabina di regia mentre in difesa con ogni probabilità sarà rinviato alla prossima occasione il turno di riposo tanto atteso da Bonucci e dallo stesso De Ligt. L'ex Cuadrado potrebbe accomodarsi in panchina per far posto al rientrante Danilo.
Fischio d'inizio alle ore 15 a cura dell'arbitro Doveri di Roma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 14:04


© RIPRODUZIONE RISERVATA