Nel weekend Taranto capitale europea del canottaggio a sedile fisso

Nel weekend Taranto capitale europea del canottaggio a sedile fisso
4 Minuti di Lettura
Martedì 27 Settembre 2022, 19:00

Doppio appuntamento legato al canottaggio a sedile fisso a Taranto. Sabato 1 e domenica 2 ottobre, con organizzazione a cura di Polisportiva Taras e Asd Palio Taranto e in collaborazione con la “Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso – Puglia”, si svolgeranno gli Europei e la Coppa Italia nelle acque antistanti l’ex banchina Torpediniere. Due attesi eventi, presentati in conferenza stampa a Palazzo di Città, che si svolgeranno sotto l’egida della Ficsf nazionale e con il patrocinio del Comune di Taranto, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio e di Asset. Gli Europei si terranno anche nel 2022 in Italia, dopo le precedenti esperienze di Bogliasco-Genova (2007 e 2008), Savona (2013), Savona-Reno di Leggiuno (2014-2015), Reno di Leggiuno (2016), Eupilio (2017), Corgeno di Vergiate (2018-2019) Verbania-Pallanza (2020).
 
La rassegna continentale è dedicata alle specialità della Jole a 4 di punta, del Gozzo Nazionale, della Voga in Piedi (VIP 7,50) e, all’esordio assoluto nel contesto europeo, della Lancia, barca già protagonista lo scorso 18 settembre a Taranto in occasione dei Campionati Italiani e fortemente radicata in città grazie alla presenza di 4 società remiere cittadine. Partecipano, in totale, 42 equipaggi, in arrivo dalla Gran Bretagna (Cornovaglia) e da Malta pronti a misurarsi con la rappresentativa italiana della Ficsf. La squadra femminile è composta da Siria Balacco (Porto Ceresio), Silvia Battista (Palio di Taranto), Ilaria Bavazzano (Club Sportivo Urania), Angela Maria Cristina Brescia (Palio di Taranto), Matilde Brunati (Cerro Sportiva), Sabina De Florio (LNI Taranto), Martina Fanfani (Club Sportivo Urania), Barbara Gatti (Polisportiva Vogatori Taras), Daniela Illini (Porto Ceresio), Rossella Romano (Palio di Taranto). In acqua per la squadra maschile scendono Lorenzo Barocci (Porto Ceresio), Fabio Bonomelli (Vogatori Tavernola), Ernesto Buoncuore (LNI Molfetta), Nicolò Caminada (Osteno), Gianluca Di Giacomo (LNI Taranto), Nicola Foresti (Vogatori Tavernola), Riccardo Fossa (Club Sportivo Urania), Nicolò Frisoni (Club Sportivo Urania), Matthias Moroni (Porto Ceresio), Dario Nicolini (Club Sportivo Urania), Jacopo Pasini (Osteno), Thomas Pogliani (Osteno), Elia Rodrigues (Polisportiva Vogatori Taras), Marco Sandi (Palio di Taranto) e Davide Todeschini (Arolo).
 

Il programma della competizione prevede gli allenamenti nella giornata di venerdì 30 settembre dalle 10 alle 18 e la welcome dinner alle 19:30 al circolo Sottoufficiali della Marina Militare. Domenica ancora allenamenti tra le 8:30 e le 10, seguiti dal meeting dei capitani e, tra le 11 e le 18, da tutte le sfide sportive in acqua su distanza sprint di 500 metri. «Ringrazio associazioni e federazione per aver scelto Taranto – ha dichiarato il sindaco Rinaldo Melucci salutando gli atleti in arrivo – le ringrazio soprattutto per aver raccolto l’invito a realizzare a Taranto eventi sportivi di caratura internazionale, tappe di avvicinamento alla prova dei Giochi del Mediterraneo, utili a rodare la macchina organizzativa». «Recentemente abbiamo incontrato le federazioni, le associazioni e gli enti di promozione sportiva operanti nel territorio in varie discipline – ha aggiunto l’assessore allo Sport Gianni Azzaro – ed è proprio questa l’intesa che abbiamo raggiunto: realizzare un unico calendario di eventi, sotto l’egida dei Giochi, a partire dal 2023. Con il canottaggio a sedile fisso iniziamo prima, grazie anche alla consueta collaborazione della Marina Militare. Ci auguriamo che gli atleti che passeranno dalla nostra città il prossimo weekend, ne approfittino per conoscere meglio le bellezze di Taranto e, magari, rendere omaggio alla tomba dell’atleta che si trova al MArTa, consolidando il “rito” inaugurato quest’anno».
 
«Siamo felici di poter tornare a vivere le emozioni degli Europei – le parole del presidente della Ficsf Marco Mugnani – e la buona partecipazione di equipaggi di Gran Bretagna e Malta, molti dei quali tornati a distanza di tre anni dall’ultima edizione pre pandemia, è un segnale dell’attenzione rivolta alla nostra federazione da vogatrici e vogatori internazionali che condividono, come noi, l’amore per le tradizioni remiere. Ringrazio le società organizzatrici e la delegazione pugliese, unitamente a tutte le realtà comunali che le sostengono a iniziare dal Comune di Taranto e dalla Marina Militare che ci ospitano, per l’impegno profuso nell’organizzazione». Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento hanno partecipato anche la consigliera federale Barbara Gatti e il delegato Ficsf Puglia Francesco Simonetti.  
I comitati di Bergamo, Verona, Como, Varese, Liguria, Toscana, Puglia parteciperanno, invece, alla Coppa Italia di domenica 2 ottobre sempre nelle specialità di Jole, Gozzo, VIP 7,50 e Lancia. L’evento si svolgerà a partire dalle 9.

© RIPRODUZIONE RISERVATA