Nba draft 2022, Matteo Spagnolo a Minnesota: scelta numero 50 dei Timberwolves

Venerdì 24 Giugno 2022
Nba draft 2022, Matteo Spagnolo a Minnesota: scelta numero 50 dei Timberwolves

Nella notte in cui è stato sigillato il talento di Paolo Banchero come prima scelta assoluta del Draft NBA 2022, l'Italia e la Puglia esultano anche per Matteo Spagnolo: il giocatore brindisino di basket, l'anno appena trascorso in forza alla Vanoli Cremona, è stato scelto dai Minnesota Timberwolves. Scelta numero 50 ma il play - ha un contratto col Real Madrid - dovrebbe restare in Europa con i Wolves attenti ai suoi progressi prima di sbarcare nel campionato più importante del pianeta.

Il campione brindisino

Classe 2003, un metro e novantasette centimetri per 87 chili, muove i primi passi sul parquet con la maglia dell'Aurora Brindisi. Le doti atletiche e tecniche gli permettono ben presto di mettersi in mostra, nonostante la sua giovane età: nel giro di pochi anni passa dalla Stella Azzurra Roma al Real Madrid, che lo fa giocare nella sua squadra "B", prima di cederlo in prestito alla Vanoli Cremona, con cui ha giocato l'ultima stagione. Qualche tempo fa è stato ospite al PalaPentassuglia per la sfida contro l'Happy Casa Brindisi. Vanta anche decine di presenze in Nazionale, dall'Under 15 alla Nazionale maggiore: è il più giovane giocatore a vestire la canotta azzurra, a 17 anni, un mese e dieci giorni.

La special night italiana

Riflettori tutti su Paolo Banchero, il 13° italiano o italianizzato a giocare nella Nba: la ventenne ala grande (2.10 cm) degli universitari Duke Blue Devils è stato selezionato dagli Orlando Magic come prima scelta al draft Nba a New York. Ottima notizia anche la nazionale visto che Banchero si è reso disponibile: il suo passaporto italiano arriva grazie al pade Mario che ha giocato a football Usa all'università. La madre americana Rhonda Smith giocava nella massima lega femminile (Wnba). C'erano entrambi a New York ad accompagnare il figlio agghindato salito sul palco con un completo viola e dettagli bianchi di Dolce e Gabbana. Anche Andrea Bargnani, nel 2006, conquistò l'onore della prima scelta Toronto Raptors. Notte indimenticabile anche per Gabriele Procida, ventenne di Como svezzato a Cantù, ala a Bologna, sponda Fortitudo, scelto al 36° "giro" dai Portland Blazers.

Ultimo aggiornamento: 09:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA