Mancosu, il Monza si tira indietro. Shakhov saluta il Lecce e va all'Aek Atene

Giovedì 17 Settembre 2020

Per Marco Mancosu ci sarebbe una frenata da parte del Monza. La società brianzola ha chiesto uno sconto, ma il direttore Pantaleo Corvino ha chiaramente detto che non si scende di un centesimo dal prezzo fissato, 3 milioni di euro. A tanto ammonta la clausola rescissoria che scadrebbe il 20 settembre, data dopo la quale il prezzo del giocatore non subirà certamente un ribasso. Sul punto, alcune dichiarazioni di Adriano Galliani rilasciate a Tele Nova e riportate da tuttomercatoweb.com: “Mancosu? Non è un obiettivo del Monza. Io non smentisco mai, in questo caso però devo dire che non è un nostro obiettivo. Abbiamo una squadra fortissima, possiamo stare anche così. Da qui alla fine, però, potremmo fare ancora un colpettino, una mezza punta... Berlusconi mi ha chiesto di prendere anche l’undicesimo giocatore così facciamo una squadra intera”.

Le parole dell’ex dirigente del Milan fanno pensare a un passo indietro del Monza per Mancosu. Corvino è stato chiaro: i giocatori del Lecce non saranno sul mercato fino alla fine perché non ha nessuna intenzione di fare corse contro il tempo per sostituire eventuali partenti dell’ultimo minuto.

Quella di ieri è stata una giornata in cui si è registrato il trasferimento di Shakhov all’Aek Atene, squadra allenata dall’ex difensore della Juventus Massimo Carrera e il cui vice è l’ex terzino del Lecce Gianluca Colonnello. Tra le società è stato trovato l’accordo e il centrocampista ucraino, ingaggiato un anno fa dal Paok Salonicco, torna a giocare nel massimo campionato greco.
  


© RIPRODUZIONE RISERVATA