Leo Shoes Modena nel Salento per beneficenza: arriva lo “zar” Ivan Zaytsev

Domenica 5 Gennaio 2020 di Biagio GRECO
Il grande volley, mercoledì 8 gennaio, fa tappa ad Ugento, nel Salento. La Leo Shoes Modena al gran completo, una delle più blasonate squadre italiane e di livello internazionale, sarà al Pala Ozan T. Manni per dare vita a partire dalle ore 19 ad un test match con Leo Shoes Casarano di serie B.

Un evento che rimarca la collaborazione tra il club modenese allenato da Andrea Giani e quello rossazzurro leccese di coach Fabrizio Licchelli, stretta grazie al main sponsor Leo Shoes. Occasione da non perdere per gli appassionati e i tesserati della provincia per ammirare da vicino i grandi campioni come Zaytsev, Andersen, Holt, Christenson. Sarà una festa dello sport all'insegna della beneficenza.

Di comune accordo le due società e Leo Shoes devolveranno interamente in beneficienza il ricavato della vendita dei biglietti. Tagliandi di ingresso che tra l'altro sono andati a ruba già nel primo giorno di prevendita, lo scorso 28 dicembre. Il Pala Ozan di Ugento, quindi, sarà sold out mercoledì sera. Mentre Casarano sarà impegnato ad Atripalda l'11 gennaio nell'undicesimo turno d'andata della serie B, Modena riprenderà il 16 gennaio dalla gara interna con Piacenza.

Approfittando della sosta della Superlega il team modenese potrà beneficiare per qualche giorno di una sosta in terra salentina. Un territorio da sempre molto legato alle vicende del volley e che vanta dei numeri importanti di tesserati.
«Siamo orgogliosi e onorati di poter ospitare, in collaborazione con Leo Shoes, la pluridecorata formazione del Modena Volley, che effettuerà un mini ritiro per alcuni giorni nel Salento -, si legge in una nota diffusa dagli organizzatori del Casarano Volley-. Sarà un evento unico per tutto il nostro movimento pallavolistico. Ci rammarica non aver potuto accogliere le numerosissime richieste di biglietti che ci sono giunte in questi giorni, ma purtroppo la capienza della struttura che ci ospita non permette di andare oltre. Ringraziamo a tal proposito il Comune di Ugento per aver concesso il Pala Ozan». Ultimo aggiornamento: 12:01


© RIPRODUZIONE RISERVATA