Play off d'andata, il Lecce cade a Venezia: finisce 1 a 0 per i lagunari. Giovedì il ritorno: basterà vincere con un gol di scarto

Lunedì 17 Maggio 2021 di Francesco BUJA
Play off, semifinale d'andata: il Lecce a Venezia per inseguire il sogno, vietato sbagliare. La diretta

Deludente prova dei giallorossi al “Penzo”. Soffrono nel primo tempo, subiscono il gol all’inizio della ripresa. Rete di Forte. Poco dopo il 20’ minuto Corini manda in campo Henderson, il quale dimostra una verve diversa da quella dei compagni. Ma ai giallorossi non riescono ad avvicinarsi all’area di rigore avversaria. Gli arancioverdi chiudono gli spazi, concludono la sfida vincendo meritatamente per uno a zero. Poteva finire peggio per i salentini, viste le occasioni create dalla squadra di mister Zanetti. Il risultato però non compromette il passaggio dei giallorossi alla finale. Se la giocheranno giovedì, al “Via del Mare”: alla squadra di Corini basterà vincere con un gol di scarto mentre il Venezia ha due risultati su tre.

 

94': triplice fischio dell'arbitro: il Venezia batte il Lecce per uno a zero

92': tiro da circa venti metri da parte di Di Mariano, palla che scompare

91': palla ghiotta per Coda davanti alla porta che sbaglia il controllo della sfera. Azione favorita da un rimpallo

91': Molinari anticipa di testa Yalcin in corner sul traversone di Gallo

90': assegnati tre minuti di recupero

88': punizione battuta da Dezi, quindi Crnigoj per Svoboda, il quale calcia di destro ma c'è Nikolov

87': altre forze fresche per i veneti: Bocalon al posto di Forte, e Svoboda per Taugourdeau

84': su assist di testa di Hjulmand, girata di Nikolov, ma il portiere arancioverde blocca la palla

82': destro di Di Mariano da circa venticinque metri, ribatte Lucioni

81': conclusione di Yalcin, smorza Ceccaroni, la palla finisce a Maenpaa

80': ultimi dieci minuti dell'incontro, il Lecce non riesce a impensierire Maenpaa

78': muta l'attacco dei salentini: l'inconcludente Stepinski sostituito da Yalcin

77': cambio per il Lecce: entra Nikolov al posto di Majer

74': cambi per gli arancioverdi: entra Dezi per Aramu e in campo va Crnigoj al posto di Fiordilino

73': lo scozzese Henderson ha impresso un po' di brio al mortorio giallorosso

66': Corini manda in campo Henderson, esce Bjorkengreen

66': ammonito Modolo per aver segnato con la mano. Ovviamente gol invalidato

64': prima sostituzione per i lagunari: dentro Di Mariano, esce Johnsen

62': Aramu cerca il gol da distanza siderale, palla fuori. Poi Lucioni chiude in angolo su Forte

60': tentativo di Maggio, di testa, servito dalla punizione di Mancosu, palla al di là di ogni grazia

57': testa di Lucioni su azione da corner, palla fuori

55': Aramu dal limite dell'area, palla fuori

51': azione di Bjorkengreen sulla sinistra, lo ferma Fiordilino

49': reazione del Lecce con un sinistro debole di Coda servito da Majer. Il portiere dei veneti blocca.

47': Gol! Aramu mette in mezzo per Maleh, questi serve Forte, il quale di sinistro centra l'angolo della porta: 1-0

46': comincia la seconda parte dell'incontro. Nessuna sostituzione è stata effettuata

SECONDO TEMPO

Lecce in bambola e Venezia in gondola, cioè agile nel veleggiare in casa. La squadra di mister Zanetti crea e colleziona calci d’angolo ma non riesce a buttarla dentro, anche per merito del portiere Gabriel. Infatti al 40’ minuto l’estremo difensore giallorosso salva la rete su conclusione di Forte. E già al 1’ minuto il portiere brasiliano aveva evitato il gol su destro di Johnsen. Il Lecce subisce, il Venezia propone ma sta spendendo molte energie. Zero a zero alla fine del primo tempo.

45': Gallo rischia un pasticcio, palla sul fondo, ma l'arbitro non fa battere il corner e fischia la fine del primo tempo

40': Venezia vicino al vantaggio: Johnsen supera due avversari con un pallonetto, poi Forte spara il sinistro, Gabriel salva la porta

38': rasoterra di Taugourdeau da lontano, palla fuori

35': testa di Maleh, sull'altro fronte, su cross di Molinaro dal fondo: palla alta

34': risponde il Lecce con un cross di Maggio, di testa colpisce Stepinski schiacciando la sfera ma il portiere blocca

33': di nuovo lagunari avanti, ma il cross di Molinaro è errato

31': testa di Maggio sulla punizione di Mancosu, ripara Forte in corner

29': ennesimo angolo arancioverde, questo per la deviazione del terzino Gallo

28': si vede il Lecce, con un lancio di Lucioni, ma Stepinski non riesce a innescare Coda

26': sinistro di Aramu da circa venticinque metri,palla alta

25': monologo veneziano: tirocross di Johnsen sul fondo

23': Dermaku contiene Forte diretto verso l'area di rigore dalla destra

21': su assist di Johnsen, ci prova Aramu ma il suo mancino é debole e Gabriel para

19': Marini consulta la moviola e fa proseguire il gioco

18': Tiro di Forte, servito da Mazzocchi:  ribatte Dermaku. Forte reclama Il tocco con il braccio

16': Maggio in angolo. Il Lecce soffre, chiuso nella propria metà campo

9': ancora Gabriel, su rovesciata di Modolo. Al quale la palla era giunta da una punizione di Taugourdeau

7': mischia in area giallorossa su angolo, Modolo di testa schiaccia, ma Gabriel interviene agevolmente

5': ancora il Venezia vicino al gol: sugli sviluppi di un corner Fiordilino manca il colpo davanti alla porta

4': veneti aggressivi, Gallo chiude in angolo su Mazzocchi

1': Venezia subito pericoloso con un tiro violento di Johnsen: Gabriel devia in corner

1': sfida iniziata. Calcio d'inizio ai padroni di casa

Si parte!

PRIMO TEMPO

Ecco finalmente la semifinale di andata dei playoff Venezia-Lecce, attesissima dalla platea salentina che sogna l’immediato ritorno in serie A. Lagunari galvanizzati dal successo ai quarti di finale, in rimonta, sul Chievo Verona. I giallorossi vogliono cancellare le delusioni patite nelle ultime giornate di campionato. Il Venezia recupera il difensore Modolo e l’attaccante Esposito, invece il Lecce deve rinunciare alle punte Pettinari e Rodriguez, infortunati, ma può contare sul mediano Tachtsidis (inizialmente in panchina), reduce da un lieve infortunio. Veneti e salentini si ritrovano dopo due mesi e un giorno: nell’ultimo confronto, anche quello al “Pier Luigi Penzo”, prevalse la squadra di mister Corini per 3 gol a 2. Intanto, nell'altra semifinale il Cittadella ipoteca il passaggio in finale battendo il Monza 3 a 0 con tripletta di Baldini.

Formazioni ufficiali:   

VENEZIA (4-3-1-2): Maenpaa; Marzocchi, Ceccaroni, Modolo, Molinaro; Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu; Johnsen, Forte. All.: P. Zanetti.

A disp.: Pomini, Ferrarini, Dezi, Felicioli, Bjarkason, Di Mariano, St. Clair, Bocalon, Svoboda, Ricci, Crnigoj, Esposito.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Dermaku, Gallo; Majer, Hjulmand, Bjorkengren; Mancosu; Stepinski, Coda.

A disp.: Bleve, Vigorito, Pisacane, Meccariello, Paganini, Yalçin, Nikolov, Listkowski, Zuta, Calderoni, Henderson, Tachtsidis. Allenatore: E. Corini.

Arbitro: Valerio Marini di Roma

Ultimo aggiornamento: 18 Maggio, 10:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA