Lecce-Udinese 0-1, terza sconfitta di fila per i salentini: contestazione dei tifosi

Lunedì 6 Gennaio 2020 di Francesco BUJA
Terza sconfitta consecutiva (e nona in campionato) per il Lecce, che in casa non riesce proprio a vincere. E ancora una battuta d’arresto a favore di una diretta concorrente per la permanenza nella massima serie. Contro l’Udinese la squadra di Liverani ha creato occasioni per segnare ma non è riuscita a mettere la palla in rete. Un problema. Difesa giallorossa rimasta talvolta in plastica staticità ispirata a chissà quale presepe morente. Lecce a rischio di essere risucchiato dalla zona avvelenata della retrocessione. Comprensibili i fischi a fine partita. Urgono rinforzi.



SECONDO TEMPO
43': Gol! De Paul porta in vantaggio l'Udinese: 0-1
Occasioni su ogni fronte al 32' minuto: il tiro di Petruccione da fuori area finisce poco oltre la traversa, 
e clamorosa occasione friulana in contropiede: al tiro di Lasagna a botta sicura si oppongono Donati e Gabriel
27’: bordata di Sema, da posizione entrale, blocca in due tempi Gabriel
25’: gol annullato al Lecce: Babacar si era insinuato fra due difensori bianconeri e aveva segnato all’angolino, ma l’arbitro ha ravvisato una irregolarità del senegalese
Lecce in avanti a metà tempo. E Liverani prova a pungere: esce Tabanelli, entra Farias
17': un altro gol annullato all'Udinese, per fuorigioco. Aveva segnato Okaka, con un tocco sotto rete
16 ’: bordata di De Paul da fuori area, palla di poco oltre la traversa.Primo quarto d’ora della ripresa caratterizzato dall’intraprendenza degli ospiti. Il Lecce gioca contro vento.
2': gol! Okaka mette in rete da distanza ravvicinata, ma era nettamente  in fuorigioco sul cross di Sema. Il var decide: non è valiido



PRIMO TEMPO

Primo tempo tra Lecce e Udinese finito senza note nella casella dei marcatori. Partita piacevole, ma non generosa riguardo alle emozioni. Le migliori occasioni quelle dei giallorossi, i quali hanno sfiorato il gol con Babacar, quando il senegalese ha colpito la traversa, e con il tiro di Mancosu che Musso ha mandato oltre la linea di fondo. In evidenza Sema per i friulani, che deve vedersela sulla fascia sinistra con il neoacquisto giallorosso Donati. Per i salentini in evidenza Babacar, molto attivo finora.

40’: aggiustamenti di Mancosu per trovare il varco per il tiro, ma la conclusionefinisce al lato della porta
41’: botta di Mandragora deviata in angolo da Gabriel
35': ora sono i giallorossi ad avere in mano il pallino del gioco, i friulani attendonobadando a non concedere spazi
31’: slalom di Fofana fino al cospetto di Gabriel, il quale gli toglie la palla dai piedi
Udinese manovriero, Lecce pronto al contrattacco. Più pericolosi i salentini: Falco ha impegnato Musso dalla distanza, poi la traversa colpita da Babacar e il tiro di Mancosu deviato dall’estremo difensore bianconero. Si gioca molto palla a terra anche per sottrarre la palla alla furia del vento. Ancora reti inviolate.



Lecce e Udinese si scontrano sperando di invertire una tendenza: i salentini quella di non vincere in casa, i friulani quella di ottenere poco quando sono fuori dalle mura amiche. Conterà molto l’approccio alla partita dopo la sosta natalizia. Liverani, allenatore dei giallorossi, ha affermato di aver visto i suoi giocatori mentalmente più rilassati ma agguerriti. Serenità che regna in casa dei bianconeri dopo la vittoria sul Cagliari. Solo tre punti di differenza fra le due squadre, Udinese più avanti, a quota 18.
Nel Lecce assente il fluidificante di sinistra Calderoni, squalificato, ma torna in campo il trequartista Mancosu. Mister Gotti invece deve rinunciare al difensore brasiliano Samir.
 


FORMAZIONI

LECCE: Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco, Petriccione, Tachtsidis, Mancosu, Falco, Tabanelli, Babacar. All.: Liverani.

In panchina: Vigorito, Riccardi, Vera, Shakov, Meccariello, Farias, La Mantìa, Dubickas, Rispoli, Bleve.

UDINESE: Musso, De Maio, Ekong, Nuytinck, Stryger, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema, Nestorovski , Lasagna. All.: Gotti.

In panchina: Nicolas, Perisan, Sierralta, Becao, Opoku, Ter Avest, Walace, Jajalo, Barak, Pussetto, Teodorczyk, Lasagna.

ARBITRO: Giua di Olbia.

Le formazioni
Lecce: Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell'Orco; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli; Mancosu; Falco, Babacar. 
A disposizione: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Shakhov, Meccariello, Farias, La Mantia, Dubickas, Rispoli. All, Liverani. 
Udinese: Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytink; Stryder Larsen, De Paul, Mandragora, Fofana, Sema. A disposizione: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Jajalo, Walace, Lasagna, Ter Avest, Pussetto, Becao, Barak, Teododorczyk. All. Gotti.
Arbitro: Giua di Olbia. Ultimo aggiornamento: 23:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA