Al Via del Mare arriva la Sampdoria, il Lecce sogna il sorpasso in classifica. Fischio d'inizio alle ore 21.45

Mercoledì 1 Luglio 2020 di Lino DE LORENZIS
Fabio Liverani
Sarà regolarmente in campo questa sera, al Via del Mare, Antonin Barak in occasione dello scontro-salvezza con la Sampdoria. La società giallorossa, dopo aver temuto di perdere il centrocampista ceko per un banale capriccio dell’Udinese, titolare del cartellino, alla fine ha ottenuto la firma sul documento che attesta il prolungamento del contratto per altri due mesi. Così come previsto dalla linee guide formulate nelle settimane scorse dalla Uefa e rilanciate anche dalla Federcalcio. Del resto, è stato così anche per tanti altri calciatori, italiani e stranieri, in scadenza di contratto o ceduti nel corso della stagione con la formula del prestito, tutti autorizzati dalle rispettive società di appartenenza a portare a termine il campionato. Quello di Barak rischiava di diventare il caso dell’estate ma alla fine ha prevalso il buonsenso dei dirigenti friulani che hanno deciso di non mettere i bastoni tra le ruote ad una rivale per la salvezza. La scelta di “liberare” Barak è stata molto apprezzata dal Lecce che in una nota ufficiale sottolinea come “l’accordo è stato possibile grazie alle eccellenti relazioni tra i due club e alla stima reciproca tra la Famiglia Pozzo e il Presidente Saverio Sticchi Damiani. Tale vicenda è stata inoltre l’occasione per rafforzare i già proficui rapporti tra le due società anche in prospettiva futura. L’Us Lecce, ringrazia la società Udinese e la Famiglia Pozzo per la correttezza e lealtà sportiva dimostrata”. Pare ci sia la volontà reciproca di trattare, a fine stagione, il trasferimento di Barak al Lecce a titolo definitivo. Ma di questo si potrà parlare solo dopo il 2 agosto. Ora i pensieri sono ben altri. Stasera, come detto, la squadra di mister Liverani affronterà la Sampdoria di Claudio Ranieri. Il match è sicuramente molto importante solo che, come ha sottolineato in settimana il difensore Rispoli, non è determinante per la conquista della salvezza considerato che poi ci saranno altre nove partite. Certo, una vittoria permetterebbe ai giallorossi di effettuare il sorpasso in classifica (anche sul Genoa, sconfitto ieri dalla Juventus, ndr), di conseguenza cambierebbe anche lo stato d’animo di Mancosu e compagni reduci da quattro sconfitte di fila condite da 19 gol al passivo. Oggi mancheranno all’appello i due centrali difensivi titolari, Lucioni e Rossettini oltre a Deiola, Majer e Dell’Orco. In compenso ritorna Farias, assente da gennaio, ma partirà dalla panchina.
Quagliarella, Ferrari, Tonelli e, in extremis, pure Linetty sono invece grandi assenti della Sampdoria. Il tecnico Ranieri sembra orientato a schierare il 4-4-1-1 con Ramirez alle spalle della punta Bonazzoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA