Il Lecce all'esame della capolista: alle 15 in campo al Via del Mare

Domenica 24 Gennaio 2021 di Lino DE LORENZIS

Sarà un Lecce incompleto quello che oggi pomeriggio affronterà al Via del Mare i biancazzurri dell'Empoli, capolista incontrastata della serie B. I toscani viaggiano a vele spiegate verso il ritorno in serie A dopo la retrocessione di due anni fa. Il ruolino di marcia parla chiaro: 10 vittorie, 7 pareggi e 1 sola sconfitta per la squadra dell'emergente tecnico Dionisi che può vantare pure l'attacco più prolifico del torneo con 34 centri e la difesa meno battuta con 14 reti al passivo. L'unico passo falso di questa stagione risale allo 0-2 dello scorso 1 novembre in casa del Venezia. In ragione di tutto ciò, sarebbe stato importante oggi per il Lecce presentarsi in campo con la formazione al completo, ne avrebbe sicuramente giovato anche lo spettacolo.

Purtroppo, non saranno del match elementi del calibro di Coda, vicecapocannoniere del campionato con 10 reti insieme con l'empolese Mancuso e Forte del Venezia; mancherà anche Dermaku, fermo ai box per infortunio, mentre qualche altro elemento di spicco non è ancora al meglio della condizione e di conseguenza dispone di una autonomia ridotta. Come se non bastasse, proprio nel giorno in cui Coda è costretto a saltare la prima partita ufficiale della stagione, il tecnico Corini si trova alle prese con una carenza di uomini d'attacco. Ciò a causa del perdurare della indisponibilità di Falco e Pettinari, la cui esperienza in giallorosso è destinata a chiudersi in maniera traumatica.

Mister Corini nella conferenza stampa pre-partita di ieri è apparso decisamente contrariato per questa spiacevole situazione: Falco, in buona sostanza, ha rifiutato la convocazione in attesa di trasferirsi altrove mentre Pettinari - pure lui con la valigia in mano - ha riferito ai medici di non essere in condizione ndi giocare. Ad una settimana dalla chiusura della sessione invernale della campagna trasferimenti, entrambi però corrono il rischio di restare nel Salento per mancanza di offerte concrete. Quella della Stella Rossa per Falco infatti è stata rimandata al mittente perché ritenuta irricevibile: 1 milione di euro da pagare in tre anni e senza le necessarie garanzie bancarie (previste a livello internazionale nel momento in cui si opta per un pagamento pluriennale) più bonus di vario genere per un totale di altri 500mila euro. Quanto a Pettinari invece il trasferimento sembrerebbe arenato anche a causa delle pretese economiche del calciatore mentre il Lecce cera di portare a casa circa 500mila euro. Dinamiche di mercato che inevitabilmente condizionano le scelte di Corini per il match odierno. I giallorossi infatti quasi certamente accantoneranno il 4-3-1-2 per passare al 4-3-2-1 con Mancosu e Listkowski alle spalle di Stepinski. In difesa invece ci sarà il neo giallorosso Pisacane mentre in mezzo al campo potrebbe debuttare Nikolov.

Ultimo aggiornamento: 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA